Thailandia: soccorritore finisce ossigeno e muore nella grotta

Thailandia: soccorritore finisce ossigeno e muore nella grotta
 Afp
 Le operazioni presso la grotta di Tham e Luang, in Thailandia

Uno dei soccorritori dei dodici ragazzi bloccati nella grotta di Tham Luang nel nord della Thailandia è morto nella notte, per carenza di ossigeno, mentre stava rientrando alla base dei soccorsi dal punto dove si trovano da ormai dodici giorni i ragazzi e il loro allenatore. Lo ha comunicato il comandante delle squadre speciali della Marina thailandese, di cui la era un ex membro. Nella grotta stava lavorando come volontario e aveva poco più di trenta anni. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it