Tfr: Consulenti lavoro, in busta paga solo 0, 05% lavoratori

(AGI) - Roma, 30 mag. - Il Tfr in busta paga non convince gliitaliani: su un campione di 1 milione di lavoratori, la sceltadi liquidarlo e' stata effettuata solo da 567, ossia lo0,0567%. E' quanto rivela l'Osservatorio della Fondazione studidei Consulenti del lavoro, secondo cui l'operazione si e'rivelata "un flop", a quasi due mesi di vigenza del Dpcm 20febbraio 2015 n.29. I lavoratori dal 3 aprile hanno avuto lapossibilita' di presentare la loro istanza per liquidare ilproprio Tfr in busta paga fino a giugno 2018; tuttavia perespressa previsione del Dpcm la

(AGI) - Roma, 30 mag. - Il Tfr in busta paga non convince gliitaliani: su un campione di 1 milione di lavoratori, la sceltadi liquidarlo e' stata effettuata solo da 567, ossia lo0,0567%. E' quanto rivela l'Osservatorio della Fondazione studidei Consulenti del lavoro, secondo cui l'operazione si e'rivelata "un flop", a quasi due mesi di vigenza del Dpcm 20febbraio 2015 n.29. I lavoratori dal 3 aprile hanno avuto lapossibilita' di presentare la loro istanza per liquidare ilproprio Tfr in busta paga fino a giugno 2018; tuttavia perespressa previsione del Dpcm la liquidazione in busta paga deldipendente che ha fatto richiesta e' ammessa a partire dal mesesuccessivo a quello di presentazione dell'istanza: ossia apartire dal mese di maggio in corso. Secondo lo studio, il 60%del campione non ha destinato il Tfr in busta paga perche latassazione ordinaria e' troppo penalizzante. Il 20% sostiene dinon aver valutato adeguatamente la scelta mentre il 16% teme undanno alla pensione futura. .