Suicida a 27 anni per i soprusi dei 'cyberbulli'

(AGI) - Vercelli - Potrebbe essere un'altra vittimadel "cyberbullismo" il 27enne di Borgo D'Ale, piccolo centrodel Vercellese, che alcuni giorni fa  

(AGI) - Vercelli, 18 set. - Potrebbe essere un'altra vittimadel "cyberbullismo" il 27enne di Borgo D'Ale, piccolo centrodel Vercellese, che alcuni giorni fa e' stato trovato dallamadre morto impiccato all'interno della loro abitazione. Lanotizia, rimasta finora riservata, ha iniziato a circolare suimedia locali dopo che il padre, durante una messa, ha chiestopubblicamente che vengano assicurati alla giustizia iresponsabili del trauma che potrebbe avere portato il figlio algesto estremo. A quanto si apprende, infatti, il ragazzo, circa un annofa, si era rinchiuso in casa, in preda a una forte crisidepressiva, dopo avere scoperto, e subito denunciato allapolizia postale di Biella, che alcuni suoi coetanei avevanopubblicato su una pagina Facebook alcune foto offensive neisuoi confronti - in cui appariva rinchiuso a forza dentro a unbidone della spazzatura e ritratto con un sacchetto dellaspazzatura in testa - oltre a postare un video su Youtube incui veniva ridicolizzato e preso in giro. Dopo che la poliziaaveva fatto rimuovere i contenuti dal web era stato aperto unfascicolo in procura, del cui iter, pero', non si e' piu'saputo nulla. (AGI).