Stm: i micro-specchi assicurano precisione al Perceptual Computi

STMicroelectronics, leader globale nei semiconduttori conclienti in tutti i settori applicativi dell'elettronica,principale fornitore mondiale di MEMS (SistemiMicro-Elettro-Meccanici) e fornitore leader di MEMS perapplicazioni mobili e di elettronica di consumo1 ha annunciatooggi di aver fornito micro-specchi e dispositivi di controlloper le iniziative di Perceptual Computing (computer percettivo)di Intel. Oltre ai dispositivi ASIC di controllo, ST fornisceun minuscolo specchio MEMS che si muove migliaia di volte alsecondo per acquisire un raggio di luce infrarossa, tracciandouna griglia invisibile sugli oggetti che ha di fronte. La luceriflessa dall'oggetto viene catturata e analizzata per

STMicroelectronics, leader globale nei semiconduttori conclienti in tutti i settori applicativi dell'elettronica,principale fornitore mondiale di MEMS (SistemiMicro-Elettro-Meccanici) e fornitore leader di MEMS perapplicazioni mobili e di elettronica di consumo1 ha annunciatooggi di aver fornito micro-specchi e dispositivi di controlloper le iniziative di Perceptual Computing (computer percettivo)di Intel. Oltre ai dispositivi ASIC di controllo, ST fornisceun minuscolo specchio MEMS che si muove migliaia di volte alsecondo per acquisire un raggio di luce infrarossa, tracciandouna griglia invisibile sugli oggetti che ha di fronte. La luceriflessa dall'oggetto viene catturata e analizzata perrealizzare applicazioni di elaborazione delle immagini 3D einterpretazione dei gesti. L'impiego della tecnologia MEMS pergli specchietti permette di ottenere dispositivi robusti e dipiccole dimensioni, con prestazioni elevate e consumi ridotti,ideali per un gran numero di sistemi di elettronica di consumo.Apre cosi' la strada a una nuova dimensione nell'interazionenaturale dell'uomo con la tecnologia. I MEMS fondono principielettrici e meccanici in macchine minuscole in grado dirilevare il movimento, i parametri ambientali o capaci diazionare e far muovere liquidi - per esempio le gocce diinchiostro nelle testine delle stampanti termiche - o oggetticome gli specchietti dei sistemi di proiezione. In questo casola "macchina" e' un piccolissimo specchio che viene azionatoutilizzando lo stesso principio elettrostatico che fa drizzarei capelli. L'esperienza di ST nei MEMS ha permesso disviluppare il piu' piccolo e sottile motore di proiezionedell'industria, che puo' essere alloggiato nello schermo di unlaptop o di un computer tablet e assicurano un amplissimo campovisivo2. Inoltre, poiche' sono prodotti utilizzandol'avanzatissima tecnologia di potenza intelligente di ST, imicro-specchi integrano in un chip di silicio eccezionalicaratteristiche di azionamento elettro-statico, consumiestremamente ridotti di energia e meccanismi di sicurezzahardware che assicurano la protezione da manomissioni emalfunzionamenti. "Con il Perceptual Computing, la rivoluzionedi un'interfaccia utente naturale e' ormai imminente e latecnologia degli specchietti sviluppata da ST e' un contributoimportante," ha affermato Sagi Ben Moshe, Direttore DepthCamera Engineering di Intel Corporation. "Intel e i suoipartner stanno ridefinendo le modalita' di interazione tral'uomo e i dispositivi che usa per giocare, divertirsi e crearecontenuti, anche grazie al miglior sensore di profondita' dicampo della sua categoria che assicura una visione 3D a PC etablet per offrire nuove esperienze, sempre piu' coinvolgenti.""Grazie alla grande estensione delle sue tecnologie MEMS, ST hanegli anni contribuito a notevoli progressi nelle interfacceutente permettendo di utilizzare il movimento, il tatto e ilsuono. L'inevitabile adozione del Perceptual Computing e' unemozionante balzo in avanti, che aggiunge la visione 3D" haaffermato Benedetto Vigna, Executive Vice President e DirettoreGenerale Gruppo Analogici, MEMS, e Sensori diSTMicroelectronics. "Solo una societa' con il bagaglio completodi conoscenze di ST puo' superare i notevoli problemi dipotenza, attuazione, inerziali e causati da piccole variazioni,per realizzare dei micro-specchi adatti allo scopo e integrareil front end analogico e la logica digitale in un unico chip abasso consumo, assicurando le dimensioni necessarie perl'integrazione nei dispositivi piu' comuni". .