Rischio Listeria, Findus ritira lotti di minestrone

Rischio Listeria, Findus ritira lotti di minestrone

Findus ha ritirato diversi lotti di 4 tipi di minestroni per il rischio di contaminazione da batterio Listeria. Lo comunica l'azienda sul suo sito web, annunciando che è in corso "un richiamo volontario in via del tutto precauzionale dei seguenti lotti di produzione: PRODOTTO LOTTO Minestrone Tradizione 1 KG L7311 L7251 L7308 L7310 L7334 Minestrone Tradizione 400g L7327 L7326 L7304 L7303 Minestrone Leggeramente Sapori Orientali 600g L7257 L7292 L7318 L8011 Minestrone Leggeramente Bontà di semi 600g L7306".

"La decisione, volontaria e in via del tutto precauzionale, di richiamare questi prodotti - spiega Findus - è stata presa a seguito della segnalazione del fornitore Greenyard, della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all'interno dei prodotti oggetto del richiamo. Findus tiene a precisare che la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni". 

Al momento nessun focolaio di infezione in Italia, il ritiro dei prodotti in via precauzionale. La ministra della Salute, Giulia Grillo, rassicura sul pronto intervento attuato dal ministero in questa vicenda. "Sto seguendo con la massima attenzione la vicenda del batterio Listeria. I miei uffici hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie". I ritiri fanno seguito a una segnalazione di allerta europea proveniente dall'Ungheria, relativa alla presenza di Listeria monocytogenes in vegetali surgelati. La Listeria è resistente alle basse temperature e provoca tossinfezioni alimentari. Comunque viene inattivato con la cottura. Al momento non risultano focolai di infezione in Italia ed il ritiro dei prodotti sono effettuati in via precauzionale.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it