Rifiuti Roma, Muraro querela Renzi per diffamazione

Il legale, "la denuncia è per l'accostamento del suo nome a Mafia Capitale" 

Rifiuti Roma, Muraro querela Renzi per diffamazione
 Paola Muraro giunta raggi - imago

Roma - Con una formale querela presentata a piazzale Clodio, l'assessore all'Ambiente del Comune di Roma, Paola Muraro ha denunciato per diffamazione il presidente del Consiglio Matteo Renzi in relazione agli "indebiti accostamenti con l'inchiesta di 'Mafia Capitale'".

"La mia assistita - ha detto l'avvocato Alessio Palladino, che assieme al collega Riccardo Olivo difende la Muraro - si è posta da tempo a disposizione degli inquirenti, ma speculare sulla sua vita privata o rappresentare fatti non veri è solo indice a nostro parere di una azione diffamatoria".

Intanto la Procura di Roma smentiscele voci sulla data del 12 ottobre come giorno dell'interrogatori dell'Assessore all'Ambiente capitolino. A piazzale Clodio si precisa, infatti, che l'atto istruttorio "non e' stato predisposto, quindi non c'e' una data fissata", anche perche' a oggi non c'e' stato neppure un contatto tra gli inquirenti e l'avvocato Riccardo Olivo, il nuovo difensore dell'ex consulente dell'Ama. La Muraro è al momento indagata per reati ambientali ed abuso d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sulle presunte irregolarita' nella gestione e nello smaltimento dei rifiuti. (AGI)