Ramadan: il bon ton dei non musulmani, ecco le 5 regole

Ramadan: il bon ton dei non musulmani, ecco le 5 regole
iftar 

Roma - Non organizzare pranzi di lavoro, essere piu' flessibili ed evitare frasi come "dovrei digiunare anch'io per dimagrire". Ecco alcuni consigli per i non musulmani su come rapportarsi ai fedeli islamici durante il mese del Ramadan. A stilare una sorta di codice di bon ton e' un giornalista della Cnn, Sahed Ahmed. Di seguito i 5 punti fondamentali:

1 - Si puo' mangiare davanti a chi digiuna ma....e' meglio evitare di organizzare un pranzo di lavoro

2 - Non e' necessario partecipare al digiuno ma anche i non musulmani possono prendere parte all'Iftar, il pasto che interrompe il digiuno dopo il tramonto

3 - Non occorre sapere con esattezza quando inizi il Ramadan (la data e' variabile a causa del calendario lunare islamico) ma sarebbe bene essere piu' flessibili sul posto di lavoro (ad esempio consentendo a un musulmano di arrivare prima per andare via prima)

4 - Si puo' invitare un musulmano al bar o a a fare una pausa sul posto di lavoro ma... non prendera' nemmeno un caffe'

5 - Ben vengano espressioni come 'Ramadan Mubarak' (Felice Ramadan) ma...evitare frasi del tipo "dovrei digiunare anch'io perche' devo dimagrire". (AGI)