Il Ponte Morandi a Benevento è stato chiuso

Secondo i tecnici, il viadotto San Nicola, aperto nel 1955, non è sicuro. L'ordinanza firmata dal sindaco Clemente Mastella

Ponte Morandi Benevento chiuso

La relazione del capo ufficio tecnico Maurizio Perlingieri non ha lasciato dubbi: ponte San Nicola, progettato dall 'ingegner Riccardo Morandi e aperto nel 1955, va chiuso e non solo ai mezzi superiori alle 3,5 tonnellate ma a tutti i veicoli.

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella ha firmato l'ordinanza e ha dato l'annuncio ai cittadini attraverso i social network.

Ad accomunare il capoluogo sannita a Genova ora non è solo il fatto che lo stesso ingegnere ha progettato i ponti, ma anche la condizione di città divisa in due. La parte alta di Benevento sarà ora collegata alla zona di Capodimonte attraverso un tortuoso giro per contrada Ponticelli, spesso inaccessibile quando ci sono forti piogge.

Leggi: le notizie sul crollo del ponte Morandi a Genova

E sui social Mastella spiega che la chiusura del ponte San Nicola, già interdetto tre anni fa in seguito all'alluvione del 2015, avviene "in attesa che la commissione di esperti delle Università di Benevento e Napoli e l'Anas, ci dia il responso definitivo". Mastella riconosce che ci saranno disagi per il traffico e se ne scusa, "ma la sicurezza dei cittadini, di Benevento e non, è per me e la mia amministrazione un bene primario e intangibile con qualsiasi altra ragione". Il ponte era stato sottoposto a lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza durati un anno, ma i problemi di staticità si sono ora riproposti. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.