Paura a Fiumicino, si alzano i caccia ma e' falso allarme

(AGI) - Roma - Pomeriggio di tensione a Fiumicino, dove gli artificieri hanno ispezionato, senza trovare nulla dipericoloso, un Airbus A320 della Middle    [...]

Paura a Fiumicino, si alzano i caccia ma e' falso allarme

(AGI) - Roma, 14 set. - Cessato allarme a Fiumicino, dove gli artificieri hanno ispezionato, senza trovare nulla dipericoloso, un Airbus A320 della Middle East Airlines. Il voloME214, partito da Ginevra per Beirut, era stato scortato aterra da due Eurofighter dell'Aeronautica italiana dopo che ilcomandante aveva chiesto assistenza per un "problema a bordo",probabilmente un bagaglio sospetto. I due caccia del Quartostormo di base a Grosseto, nell'avvicinamento all'aereo hannosfondato il muro del suono a quota relativamente bassaprovocando due forti boati avvertiti a nord di Roma. Dopol'atterraggio a Fiumicino, lo sbarco dei passeggeri e il lororeimbarco a ispezioni concluse, alle 17,28 il volo ME214 e'ripartito alla volta di Beirut. I due velivoli sono decollatipoco dopo le 13.30 dalla base aerea di Grosseto e hannoraggiunto il velivolo civile dopo pochissimi minuti,scortandolo come previsto dalle procedure di sicurezzanazionale sull'aeroporto di Fiumicino. L'ordine di decollo e'partito dal Nato Combined Air Operation Center di Torrejon, inSpagna, ed e' stato poi gestito dal Comando Operazioni Aeree diPoggio Renatico (Ferrara) in coordinamento con i centri dicontrollo radar interessati sul territorio nazionale.L'Aeronautica Militare assicura, 24 ore su 24, 365 giorniall'anno, la sorveglianza e la difesa dello spazio aereonazionale attraverso una struttura di sorveglianza radar ecaccia intercettori pronti a decollare in pochissimi minutidalle basi aeree di Grosseto (Quarto Stormo), Gioia del Colle(36mo Stormo) e Trapani (37mo Stormo). (AGI).