Papa: l'attesa del Natale sia un tempo di riflessione e speranza

(AGI) - CdV, 10 dic. - "L'attesa della nascita del Salvatore sia un tempo di riflessione e di speranza". Lo ha auspicato PapaFrancesco al termine dell'Udienza Generale di oggi. "Seguendoil modello della Santa Famiglia - ha aggiunto salutando ipellegrini polacchi - preparate i vostri cuori e le vostrecomunita' a una degna accoglienza di Cristo. L'incontro conLui, nel giorno della sua nascita, confermi la vostra unita'matrimoniale, la fedelta' reciproca e l'apertura alla vita". "Affido tutti voi qui presenti - ha poi concluso ilPontefice - alla Santa Famiglia di Nazareth e vi benedico di

(AGI) - CdV, 10 dic. - "L'attesa della nascita del Salvatore sia un tempo di riflessione e di speranza". Lo ha auspicato PapaFrancesco al termine dell'Udienza Generale di oggi. "Seguendoil modello della Santa Famiglia - ha aggiunto salutando ipellegrini polacchi - preparate i vostri cuori e le vostrecomunita' a una degna accoglienza di Cristo. L'incontro conLui, nel giorno della sua nascita, confermi la vostra unita'matrimoniale, la fedelta' reciproca e l'apertura alla vita". "Affido tutti voi qui presenti - ha poi concluso ilPontefice - alla Santa Famiglia di Nazareth e vi benedico dicuore". Oggi e' stato pubblicato il calendario delle celebrazionipontificie nel tempo di Natale: Francesco celebrera' il 24 alle21 in San Pietro la messa della Notte che sara' preceduta dalcanto della "Kalenda", il giorno di Natale alle 12 rivolgera'dalla Loggia di San Pietro il suo messaggio natalizio al mondoe impartira' la benedizione "Urbi et Orbi", il 31 alle 17 nellaBasilica vaticana presiedera' i vespri e il tradizionale "Tedeum", il primo gennaio celebrera' alle 10 in San Pietro lamessa della Giornata della Pace e, infine, il 6 gennaio,ugualmente alle 10 quella dell'Epifania. (AGI).