Papa: chiedo perdono per gli scanadali a Roma e in Vaticano

(AGI) - CdV, 14 ott. - "Prima di iniziare la catechesi, in nomedella Chiesa voglio chiedervi perdono per gli scandali che cisono stati recentemente sia a Roma che in Vaticano. Vi chiedoperdono". Con queste parole Papa Francesco si e' rivolto oggialla folla di piazza San Pietro. - Bergoglio non ha precisato aquali scandali recenti volesse riferirsi oggi. Per pronunciarequesto nuovo "mea culpa" ha preso spunto da alcune righe delVangelo che erano state appena lette dagli speaker nellediverse lingue: "Guai al mondo per gli scandali! E' inevitabileche vengano scandali, ma guai all'uomo

(AGI) - CdV, 14 ott. - "Prima di iniziare la catechesi, in nomedella Chiesa voglio chiedervi perdono per gli scandali che cisono stati recentemente sia a Roma che in Vaticano. Vi chiedoperdono". Con queste parole Papa Francesco si e' rivolto oggialla folla di piazza San Pietro. - Bergoglio non ha precisato aquali scandali recenti volesse riferirsi oggi. Per pronunciarequesto nuovo "mea culpa" ha preso spunto da alcune righe delVangelo che erano state appena lette dagli speaker nellediverse lingue: "Guai al mondo per gli scandali! E' inevitabileche vengano scandali, ma guai all'uomo a causa del quale vienelo scandalo! Se la tua mano o il tuo piede ti e' motivo discandalo, taglialo e gettalo via da te. E' meglio per teentrare nella vita monco o zoppo, anziche' con due mani o duepiedi essere gettato nel fuoco eterno. Guardate di nondisprezzare uno solo di questi piccoli, perche' io vi dico chei loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mioche e' nei cieli". Commentando queste affermazioni, il Papa sie' poi soffermato su uno "scandalo insopportabile", quello deibambini violati, abbandonati o non amati, che e', ha spiegato,"tanto piu' grave, in quanto essi non hanno i mezzi perdecifrarlo". "Dio - ha assicurato - veglia su questa promessa,fin dal primo istante". "Ricordate - ha chiesto alla folla deipellegrini di piazza San Pietro - cosa dice Gesu'? Gli Angelidei bambini rispecchiano lo sguardo di Dio, e Dio non perde maidi vista i bambini. Guai a coloro che tradiscono la lorofiducia, guai! Il loro fiducioso abbandono alla nostrapromessa, che ci impegna fin dal primo istante, ci giudica". "Vorrei - ha poi concluso - aggiungere un'altra cosa, conmolto rispetto per tutti, ma anche con molta franchezza. Laloro spontanea fiducia in Dio non dovrebbe mai essere ferita,soprattutto quando cio' avviene a motivo di una certapresunzione (piu' o meno inconscia) di sostituirci a Lui. Iltenero e misterioso rapporto di Dio con l'anima dei bambini nondovrebbe essere mai violato". (AGI)Siz== Papa: piu' sforzi contro estrema poverta' e discriminazione=(AGI) - CdV, 14 ott. - "Accrescere gli sforzi per eliminarel'estrema poverta' e la discriminazione, e per assicurare checiascuno possa esercitare pienamente i propri dirittifondamentali". Lo ha chiesto il Papa all'Udienza Generale,ricordando che "sabato prossimo 17 ottobre ricorrera' laGiornata Mondiale del Rifiuto della Miseria". "Siamo tuttiinvitati - ha concluso - a fare nostra questa intenzione,perche' la carita' di Cristo raggiunga e sollevi i fratelli ele sorelle piu' poveri e abbandonati". (AGI)