Chiude il centro vaccinazione della Nuvola di Fuksas all'Eur

Chiude il centro vaccinazione della Nuvola di Fuksas all'Eur

È il più grande centro per la vaccinazione contro il Covid 19 in Italia ed ha somministrato oltre mezzo milioni di dosi, con medie di 3mila somministrazioni al giorno. Inizialmente dedicato al siero AstraZeneca è stato poi riconvertito per il Pfizer

chiude centro vaccino della nuvola roma

© Cristiano Minichiello / AGF 
- Hub vaccini all'interno della Nuvola di Fuksas 

AGI - Con un concerto dedicato agli operatori sanitari ha chiuso a Roma l’hub vaccinale La Nuvola, all'Eur, il più grande centro di somministrazione d'Italia.

È stato un hub che nei mesi di pandemia ha contribuito alla lotta contro il virus con oltre mezzo milione di somministrazioni di vaccino, "diventando - come sottolinea l'assessore regionale alla Sanità laziale , Alessio D'Amato - un simbolo per tutti i cittadini". 

L'inaugurazione a febbraio

Inaugurato a febbraio del 2021 il centro vaccinale della Nuvola dell'Eur è stato allestito in 3.700 metri quadrati distribuiti in un percorso che rispecchiano le varie fasi della vaccinazione (accoglienza, triage, vaccinazione ed osservazione).

All'interno sono state somministarte dosi di vaccino da parte del personale della Asl Roma 2 con punte di 3.000 utenti al giorno.

Inizialmente il centro della Nuvola ha somministrato dosi di  AstraZeneca mentre dallo scorso primo maggio l'hua ha somminstrato le dosi del vaccino Pfizer.