La Regione Lazio sospende i vaccini nella Casa di cura Annunziatella

 La Regione Lazio sospende i vaccini nella Casa di cura Annunziatella

Alla base del provvedimento alcune notizie di stampa che segnalerebbero l'attività di somministrazione dei vaccini senza rispettare i limiti delle fasce di età e il servizio di prenotazione 

vaccini sospeso hub clinica roma

 sede Regione Lazio (Agf)

AGI - "Dopo puntuali verifiche effettuate, da domani l’attività vaccinale presso la Casa di Cura Annunziatella di Roma è sospesa". Lo comunica in una nota l'Unità di crisi della Regione Lazio.

Alla base del provvedimento alcune notizie di stampa che segnalerebbero l'attività di somministrazione senza rispettare i limiti delle fasce di età e il servizio di prenotazione vaccinale.

"Tutti gli utenti già prenotati che rientrano nelle categorie del piano vaccinale - ha spiegato l'Unità di Crisi - saranno, a cura della Asl, dirottati su altri siti". 

Intanto alla Procura della repubblica di Roma non è arrivata alcuna denuncia, ma in base a quanto emerge dal racconto di alcuni utenti sui social network, la struttura, da alcune settimane, avrebbe somministrato il vaccino dopo le ore 16 a tutti coloro i quali si presentavano mettendosi in fila.

L'attività, secondo quanto si è appreso, si sarebbe però fermata lunedì scorso.