Sanremo sui social: il Festival pigliatutto che fa dimenticare il Covid

Sanremo sui social: il Festival pigliatutto che fa dimenticare il Covid

L’analisi delle conversazioni evidenzia un grandissimo interesse per #Sanremo21, sopra qualsiasi altro argomento mainstream come i vaccini e le dimissioni del segretario Zingaretti dal PD. Tasso di interazioni record, sentiment positivo, ogni sera meglio

social sanremo festival 

Festival di Sanremo senza pubblico, realizzato tra rigidi protocolli di sicurezza sanitaria tra distanziamenti, tamponi e mascherine. Ma le poltrone rosse vuote del Teatro Ariston non hanno ridimensionato la voglia di parlare e commentare in rete, le canzoni in gara. #Sanremo2021, #Sanremo21, #Sanrem21, #Sanremo sono i principali hashtag che stanno raccogliendo enormi volumi di conversazioni, in tutto il mondo, pubblicate in queste ore. Un volume in crescita, per un racconto real time concentrato prevalentemente sul fenomeno di costume, sul look dei cantanti, sulle esibizioni, sul carisma dei personaggi coinvolti, più che sulla musica e le performance.

Uno straordinario pretesto di evasione dalle conversazioni sul covid, sui vaccini e sui problemi inerenti la crescita dei contagi, in una settimana dove l’Italia parla d’altro, e la spensieratezza alleggerisce la preoccupazione. Un evento che anche quest’anno conferma la sua vocazione internazionale, se ne parla in tutto il mondo, con una forte caratterizzazione di genere femminile: su Twitter oltre il 60% delle conversazioni è pubblicato da donne, appartenenti ad una fascia di età dai 25 ai 34 anni. Gli algoritmi di intelligenza artificiale di Kpi6 registrano oltre un milioni di conversazioni in Italia, due milioni di interazioni tra share e commenti, con tasso di engagement del 20.55%, un record se confrontato ad altri argomenti.

Basti pensare che quando il focus delle nostre analisi è stretto su temi di attualità e sulla politica, l’engagement rate raggiunge appena l’1%. Un Festival mainstream sui media che fa sempre parlare di sé con un sentiment complessivo positivo - l’analisi, in tempo reale, delle reazioni ed emozioni degli utenti inerenti un qualsiasi personaggio, evento, locale o globale. Un apprezzamento che dopo una lieve flessione nella seconda serata, è andato in crescendo, mantenendosi sempre sopra i commenti negativi. Le critiche non mancano come sempre accade in eventi di questa portata, ma è un #Sanremo che piace, gli appezzamenti e i meme ironici, i contenuti leggeri ed umoristici sono presenti nella prevalenza dei post degli utenti.

 

Il festival della canzone italiana cannibalizza qualsiasi altro tema d’attualità, magnetizza l’attenzione dell’audience e le interazioni, sostituendosi alla pandemia, ai vaccini e alle dimissioni del segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti. Le percentuali non lascino dubbi o possibili interpretazioni, questa è la settimana della musica, nonostante i cambi di colorazioni e relative restrizioni delle regioni italiane, a causa dell’incremento dei contagi. Analizzando i picchi delle conversazioni notiamo che Ibrahimovic si sta affermando come uno dei padroni della manifestazione, carismatico, per molti ipnotico, quando c’è lui, in campo e fuori, i social si scatenano come è successo nella serata di apertura. Ma il maggior volume di commenti si è registrato nella terza serata dedicata alle cover, in particolare per la performance di Ghemon e dei Neri per caso. 

Tra le tante storie che regala Sanremo, c’è anche quella dell’account Twitter dei Maneskin, una delle band più quotate del Festival; una serie di tweet che si sono fatti decisamente notare: graffianti, irriverenti, nessuna parvenza di politically correct, mettendo nel mirino prima la giuria demoscopica, e poi Fiorello, al punto che era persino circolata voce fosse un account hackerato. Pronta la smentita della band, l’account è momentaneamente gestito da altri: “L’unico che poteva prendere il nostro posto! Questa settimana siamo nelle mani di @Dio: sarà lui a gestire il nostro profilo Twitter durante il Festival di Sanremo. D'altronde è abituato a fare ben altro in una sola settimana... #Sanremo2021”.

Proprio i Maneskin sono tra i più condivisi, assieme a @Fedez e @Trash_italiano, quest’ultimo con un livello di interazioni altissimo tra tutti gli influencer che in queste ora hanno commentato #Sanremo21