Individuato un corpo nell'Adige, potrebbe essere quello di Peter Neumair

Individuato un corpo nell'Adige, potrebbe essere quello di Peter Neumair

L'uomo, 63 anni, era scomparso alcuni giorni fa insieme alla moglie, Laura Perselli , il cui cadavere è stato ritrovato sempre nell'Adige, sabato 6 febbraio. Il figlio Benno, accusato di duplice omicidio e occultamento di cadavere è in carcere

coppia scomparsa bolzano localizzato corpo uomo adige

© Wikipedia Commons -

AGI - Aggiornato alle ore 16,40.

L'ecoscandaglio dei vigili del fuoco ha avvistato un corpo nelle acque del fiume Adige che molto probabilmente è quello di Peter Neumair, 63 anni, padre di Benno, attualmente in carcere accusato di omicidio dei genitori. Il corpo è stato trovato all'altezza di Laimburg nella zona di Vadena a sud di Bolzano.

Sull'identità del corpo ritrovato non ci sono conferme ufficiali. Potrebbe essere quello di Neumair, considerando che da ormai più di un mese è imponente la macchina allestita per ricercare il suo corpo e quello della compagna Laura Perselli.

Il corpo di quest'ultima era stato ripescato nel corso della mattinata di sabato scorso nel tratto del fiume compreso tra San Floriano e Laghetti di Egna sempre in Bassa Atesina. Sul cadavere della donna, 68 anni, la Procura ha disposto l'autopsia.

Neumair e Perselli erano misteriosamente scomparsi la sera del 4 gennaio dalla loro abitazione in via Castel Flavon 22 a Bolzano. Il loro figlio Benno, 30 anni, supplente di matematica in una scuola media in lingua tedesca del capoluogo altoatesino e che per diversi anni ha avuto una passione per il culturismo, si trova in carcere in via Dante a Bolzano perché indagato di omicidio volontario e occultamento dei cadaveri dei genitori.

Benno, assistito dai legali Flavio Moccia e Angelo Polo, appresa della notizia della morte della madre, all'avvocato Polo ha detto, "mamma non c'e' più, l'hanno trovata, non sono stato io".