Dramma nel Torinese, uccide moglie e figlio e tenta suicidio

Dramma nel Torinese, uccide moglie e figlio e tenta suicidio

E' successo a Carmagnola. L'uomo si è lanciato dal balcone dopo aver massacrato la donna e il bimbo di 5 anni con un oggetto contundente. Ora è ricoverato in ospedale

torinese uccide moglie figlio suicidio

© Minichiello / AGF  - Ambulanza

AGI - Si chiama Vito Alexandro Riccio il 39enne che nella notte a Carmagnola, nel Torinese, ha ucciso la moglie coetanea, Teodora Casasanta, operatrice socio sanitaria, e il figlio di 5 anni Ludovico. Da quanto si apprende, a scatenare l'ira di Riccio sarebbe stata la volontà della moglie di interrompere la loro relazione.

L'uomo, che di mestiere fa il rappresentante ed è incensurato, ha colpito le vittime con numerosi oggetti contundenti e da taglio presenti all'interno della propria abitazione, quindi ha tentato il suicidio lanciandosi dal balcone dell'appartamento sito al secondo piano, senza però riuscire a togliersi la vita.

Sul posto sono giunti i carabinieri, allertati dai vicini, che hanno bloccato Riccio trasportandolo all'ospedale Cto di Torino, dove i medici gli hanno riscontrato una frattura composta dello sterno. Non è in pericolo di vita. L'uomo è piantonato in stato di fermo dagli stessi militari dell'Arma.