Picchia il bimbo della compagna fino a farlo svenire. Percosse e schiaffi anche alla madre

Picchia il bimbo della compagna fino a farlo svenire. Percosse e schiaffi anche alla madre

Un trentenne della provincia di Cosenza è accusato di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali aggravate. L'uomo, grazie alla denuncia della nonna è stato arrestato

Maltrattamenti Violenza Bimbo Cosenza

© Peonia / AGF¬† - Una 'gazzella' dei carabinieri¬†

AGI - Ha picchiato il bambino della sua compagna fino a fargli perdere i sensi. Con le accuse di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali aggravate, i carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato un 30enne di Cassano Ionio, in provincia di Cosenza.

Tutto è partito grazie alla denuncia della nonna materna. I militari hanno così scoperto che l’uomo, oltre al bambino, riservava lo stesso trattamento anche alla madre, con percosse, schiaffi e continue minacce verbali.
  Il fatto più grave sarebbe accaduto nei primi giorni dell'anno, quando il 30enne picchiò così forte il bambino da fargli perdere i sensi.

La madre, per timore che potesse compiere gesti ancora più gravi, non aveva mai denunciato il compagno. Sulla base delle testimonianze acquisite dai Carabinieri, nonché dei referti medici rilasciati dall’ospedale e delle registrazioni contenenti le minacce dell’uomo verso le due vittime, che hanno delineato un quadro di inaudita violenza, il Gip ha emesso la misura cautelare per evitare che l'uomo reiterasse le sue condotte criminose