Un uomo in sedia a rotelle ha sparato alla moglie con una pistola rubata e si è ucciso 

Un uomo in sedia a rotelle ha sparato alla moglie con una pistola rubata e si è ucciso 

ome ricostruito dai carabinieri, il gesto sarebbe legato alla separazione della coppia, che aveva due figli

Omicidio suicidio venaria


AGI - Ha anticipato le sue intenzioni su Facebook poche ore prima di uccidere la compagna, Maria Masi di 41 anni, e di spararsi poi alla tempia. Antonino La Targia, 46 anni, oggi pomeriggio a Venaria, alle porte di Torino, si è tolto la vita dopo avere assassinato la compagna e madre dei suoi due figli, dalla quale si stava separando.

Dal sopralluogo effettuato dai carabinieri del nucleo investigativo di Torino e dai militari di Venaria è emerso che la donna è stata raggiunta da almeno 6 colpi. La pistola utilizzata è una 9x21 IMI, modello "Jericho" risultata rubata e rinvenuta dai carabinieri accanto dal corpo esanime del 46enne. I carabinieri hanno trovato in un cassetto del salone dell'abitazione anche una ventina di proiettili.