Sei giovani positivi al Covid dopo una festa a Porto Rotondo. Primo caso dai test a Fiumicino

Sei giovani positivi al Covid dopo una festa a Porto Rotondo. Primo caso dai test a Fiumicino

Franco Locatelli: "I giovani possono infettarsi e non sono al riparo da manifestazioni gravi come dimostra la storia della bambina di 5 anni ricoverata a Padova con sindrome uremico emolitica in possibile relazione al Sars-CoV-2"

coronavirus festa porto rotondo test fiumicino

Coronavirus, Fiumicino

AGI - Continuano ad arrivare notizie di nuovi positivi e focolai in giro per l'Italia. Sono risultati positivi, ad esempio, 6 ragazzi romani di rientro da Porto Rotondo. Lo comunica l'Unità di Crisi Regione Lazio. Si tratta di due gruppi distinti che hanno in comune una festa a Porto Rotondo nella giornata dell'8 agosto.

Individuato, inoltre, il primo caso positivo dai test all'aeroporto di Fiumicino: si tratta di un giovane di Pescara di ritorno da Malta. Avviato il contact tracing, e in corso la notifica alla Asl abruzzese. Il giovane è già stato avvisato telefonicamente e posto in isolamento.

Quattro ragazzi tra i 18 e 22 anni d'età, partiti il 5 agosto e rientrati da Corfù a Roma il 14 agosto sono risultati positivi al Covid-19. Lo rende noto la Asl Roma 6, specificando che "si tratta del cluster riferibile all'associazione Scuolazoo"

Poi c'è la questione relativa alla giovanissima paziente di Padova, il cui caso è stato commentato dal presidente del Consiglio superiore di sanità e membro del Comitato tecnico scientifico, Franco Locatelli: "I giovani possono infettarsi e non sono al riparo da manifestazioni gravi come dimostra la storia della bambina di 5 anni ricoverata a Padova con sindrome uremico emolitica in possibile relazione al Sars-CoV-2".

La bambina di cinque anni è ricoverata in terapia intensiva nell'azienda ospedaliera di Padova. La piccola, accolta pochi giorni fa al pronto soccorso pediatrico e residente con i genitori nel capoluogo veneto, è stata intubata. Il tampone ha confermato la positività al Covid, dopo che aveva manifestava seri sintomi respiratori dovuti ad un'infezione.