Il lockdown ha congelato gli appalti pubblici, persi lavori per 19 miliardi

Il lockdown ha congelato gli appalti pubblici, persi lavori per 19 miliardi

Relazione Anac alla Camera: calo del 24% per numero e del 33% in valore. In Lombardia crollo del 63%. Su guanti e mascherine lievitazione abnorme dei prezzi e qualità in calo

Il lockdown ha congelato gli appalti pubblici, persi lavori per 19 miliardi

© afp -  Lavori di ricostruzione a L'Aquila, aprile 2019

L'emergenza Covid ha cambiato completamento lo scenario sugli appalti. Benché si tratta di dati ancora provvisori che devono essere consolidati, nel primo quadrimestre 2020 - emerge dalla relazione annuale dell'Anac - gli appalti sono scesi del 24% per numero e del 33% in valore, pari a 18,6 miliardi in meno. La Regione più colpita è la Lombardia (-63%, pari a una flessione di circa 10 mld), mentre alcune Regioni nel primo quadrimestre 2020 hanno fatto addirittura registrare dati positivi, come il Lazio (+14%, pari a 550 mln).

L'Autorità rileva poi che, a causa dell'emergenza sanitaria, 22 mila procedure di gara, per un valore di 23 miliardi, non sono ancora state 'perfezionate' (ovvero non è stato pubblicato il bando o la lettera di invito).

Dal momento che il tasso di perfezionamento delle procedure si aggira attorno al 90%, è possibile ipotizzare che i dati definitivi, sia a livello nazionale che locale, saranno meno negativi di quanto appaiano attualmente, ma un quadro completo sull'andamento del mercato sara' possibile solo nelle prossime settimane.