Perquisizioni della Guardia di Finanza al Pio Albergo Trivulzio 

Perquisizioni della Guardia di Finanza al Pio Albergo Trivulzio 

Indagato il direttore generale dell'istituto Giuseppe Calicchio per epidemia colposa e omicidio colposo. Sequestrate le cartelle cliniche degli ospiti della casa di riposo morti dall'inizio dell'emergenza conoravirus. Gli inquirenti stanno verificando eventuali carenze nei protocolli interni 

Coronavirus perquisizioni Gdf Pio Albergo Trivulzio

© Claudia Greco / AGF 
-  Trivulzio

La Guardia di Finanza di Milano sta svolgendo delle perquisizioni al Pio Albergo Trivulzio nell'ambito dell'inchiesta per omicidio colposo ed epidemia colposa. Lo apprende l'AGI da fonti investigative, secondo cui sono state sequestrate le cartelle degli ospiti della casa di riposo, morti da quando eè cominciata l'emergenza coronavirus.

Nell'inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, risulta indagato il direttore generale dell'istituto Giuseppe Calicchio per epidemia colposa e omicidio colposo. Gli inquirenti stanno verificando eventuali carenze nei protocolli interni e dei dispositivi di sicurezza.

Alcuni operatori sanitari hanno denunciato la mancata messa a disposizione di dispositivi di protezione individuale, come le mascherine, che sarebbero stati addirittura invitati a non indossare "per non creare allarmismi". In una lettera, una novantina di medici della struttura ha asserito che le mascherine sarebbero state invece messe a disposizione "a partire già dal 23 febbraio".