Neonato morto: abbandonato ancora vivo poi ucciso da asfissia

Il neonato trovato morto in un sacchetto nel parcheggio di un discount alla periferia di Terni giovedì sera era vivo quando è stato abbandonato dalla madre, fermata ieri. Secondo quando filtra dall'autopsia eseguita stamani, il piccolo sarebbe deceduto per asfissia, nella borsa della spesa in plastica chiusa troppo stretta. Sembra, dunque, confermata la versione della madre, una 27enne di Terni incensurata, in condizioni di disagio economico, che ieri sera ha confessato, durante l'interrogatorio di garanzia durato due ore e mezzo. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it