Moleskine chiude il 2014 con un risultato netto adjusted del gru

Il Consiglio di Amministrazione di Moleskine ha approvato indata odierna il progetto di Bilancio per l'esercizio 2014.Arrigo Berni, Amministratore Delegato di Moleskine, hacommentato: "Il 2014 e' stato un altro anno importante per lanostra Societa'. Abbiamo raggiunto risultati record in terminidi vendite, reddito operativo, utile e generazione di cassa. Lacrescita della top line ha quasi triplicato quella del nostromercato di riferimento principale ed ha interessato tutte learee geografiche, tutte le categorie di prodotto e tutti icanali distributivi. Abbiamo portato avanti decisioni diinvestimento strategiche, funzionali al raggiungimento deinostri obiettivi di crescita

Il Consiglio di Amministrazione di Moleskine ha approvato indata odierna il progetto di Bilancio per l'esercizio 2014.Arrigo Berni, Amministratore Delegato di Moleskine, hacommentato: "Il 2014 e' stato un altro anno importante per lanostra Societa'. Abbiamo raggiunto risultati record in terminidi vendite, reddito operativo, utile e generazione di cassa. Lacrescita della top line ha quasi triplicato quella del nostromercato di riferimento principale ed ha interessato tutte learee geografiche, tutte le categorie di prodotto e tutti icanali distributivi. Abbiamo portato avanti decisioni diinvestimento strategiche, funzionali al raggiungimento deinostri obiettivi di crescita di lungo periodo, in particolarenei canali Wholesale e Retail, rispettando al tempo stesso inostri obiettivi in termini di utile, anche grazie ad unagestione attenta della nostra base di costi. Tali scelte stannogia' portando risultati visibili. Possiamo contare oggi su unasolida piattaforma per raggiungere i nostri obiettivi dicrescita a doppia cifra previsti a partire dal 2015, sia intermini di ricavi che di utile. I risultati raggiunti cirendono particolarmente fiduciosi di poter conseguire unacrescita sostenibile e il dividendo proposto oggi rappresentaun ulteriore elemento a supporto della creazione di valore pergli azionisti imperniata sulla continua crescita degli utiliper azione e sulla capacita' di finanziare i nostri progetti disviluppo." Ricavi per canale di vendita Come gia' comunicato indata 5 febbraio 2015, il 2014 ha registrato una crescita intutti i canali distributivi. I ricavi netti del canaleWholesale sono aumentati del 7,7% rispetto all'esercizio 2013guidati da una crescita in tutti i mercati principali anche pereffetto del rafforzamento della nostra piattaforma distributivaavvenuto nel corso dell'anno: - L'area EMEA ha registrato unaumento del 1,6% rispetto all'esercizio 2013 in linea con leattese nelle diverse geografie. I risultati positivi conseguitiin mercati chiave come il Regno Unito e la Francia sono statiparzialmente controbilanciati dagli andamenti della Russia,dove il distributore locale ha adottato un approccio moltocauto in seguito alla rilevante e inaspettata svalutazione delrublo, e della Germania, influenzata dalla chiusura delrapporto di distribuzione con lo storico partner. Quest'ultimadinamica puo' ritenersi superata e si prevede una contribuzionepositiva alla performance nel 2015 della Germania per effettodel nuovo modello distributivo diretto; - L'area Americana, increscita del 17% rispetto all'esercizio 2013, ha beneficiatodel cambio di modello distributivo basato su di una strutturaorganizzativa molto piu' focalizzata. La gestione diretta deiclienti principali, pari a circa la meta' delle venditedell'area, ha generato risultati positivi; - L'area APAC hariportato un incremento del 5,5% rispetto all'esercizio 2013guidato, come previsto, dalla significativa crescita registratanel quarto trimestre (+48,8% rispetto al quarto trimestre del2013) legata principalmente allo start up delle attivita' daparte del nuovo distributore in Giappone e alle performancepositive del Sud-Est asiatico, in particolare della Corea edell'Australia. I ricavi netti nel canale B2B sono aumentatidel 16,5% rispetto all'esercizio 2013. La crescita e' statatrainata dall'implementazione di un efficace modello operativorisultante dalla combinazione di un'organizzazione di venditadiretta sempre piu' proattiva e dal continuo ampliamento dellarete di distributori dedicati al canale B2B. L'area APAC(+54,8% rispetto all'esercizio 2013) ha registrato la crescitapiu' significativa trainata da un importante progetto in Coreache ha piu' che controbilanciato le performance meno positivedel Giappone ed Hong Kong legate alla chiusura del rapporto conil distributore del canale Wholesale che agiva come agenteesclusivo anche per il canale B2B. In EMEA (+7,6% rispettoall'esercizio 2013) la forte crescita di Germania e Francia nelquarto trimestre dell'anno e' stata parzialmentecontrobilanciata dagli andamenti dell'Italia e del Regno Unitoper effetto di alcuni ordini rilevanti avvenuti nel quartotrimestre del 2013 che non si sono ripetuti nel 2014.L'America, in crescita del 12,8% rispetto all'esercizio 2013,conferma l'efficace implementazione del modello distributivoindiretto. I ricavi netti dell'e-Commerce sono aumentati del12,6% rispetto all'esercizio 2013 trainati dagli andamentipositivi registrati nel quarto trimestre e dai miglioramentiapportati alla gestione operativa durante l'anno. L'area EMEAe' cresciuta del 13,1% rispetto all'esercizio 2013 mentre laperformance dell'APAC (+82,5% rispetto all'esercizio 2013) e'stata trainata dalla continua crescita della Cina. L'areaamericana (+4% rispetto all'esercizio 2013) ha mostratorisultati in miglioramento a seguito di un ultimo trimestre inforte crescita (+27,8% rispetto al quarto trimestre del 2013)dopo i primi nove mesi influenzati da una confronto sfavorevolecon lo stesso periodo dell'anno precedente legato all'effettolancio di Evernote. La performance positiva registrata neiprimi mesi del 2015 supporta le aspettative di un'accelerazionedella crescita prevista per l'anno in corso. I ricavi netti delcanale Retail hanno raggiunto ' i' 7,9 milioni nel 2014 contutte le aree geografiche in crescita per effettodell''ampliamento della rete di negozi in linea con gliobiettivi di piano. Nel corso del 2014 ci sono state 22 nuoveaperture e 11 chiusure, per un totale di 41 negozi diretti allafine del 2014 (rispetto ai 30 del 2013). Le chiusure siriferiscono principalmente a temporary stores aperti conl'obiettivo di testare determinate aree prima di investire inlocation permanenti. I 23 negozi aperti nel 2013, i 22 del2014, nonche' la pipeline di aperture previste per il 2015confermano la sostenibilita' del piano di aperture di circa 20negozi all'anno, coerentemente con gli obiettivi dicontribuzione del canale all'EBITDA prima dei costi centrali.Moleskine continuera' ad investire nell'organizzazione persostenere lo sviluppo di questo canale strategico per ilraggiungimento degli obiettivi di crescita di lungo termine. Ilmix canale continua ad evolvere in linea con le aspettative,con Retail ed e-Commerce che hanno contribuito per circa il 12%sui ricavi netti complessivi (rispetto al 9% nell'esercizio2013) confermando la bonta' della strategia della Societa' diincrementare il peso dei canali diretti. Ricavi netti per areageografica Nell'esercizio 2014 tutte le aree geografiche hannocontribuito alla crescita dei ricavi netti del Gruppo. In EMEAi ricavi netti sono aumentati del +6,3% rispetto all'esercizio2013 a tassi di cambio costanti trainati da tutti i canalidistributivi. L' America ha continuato a crescere a doppiacifra registrando un incremento dei ricavi netti del 17,4% atassi di cambio costanti rispetto all'esercizio 2013 a legatoalla positiva performance operativa del nuovo modellodistributivo in essere nel canale Wholesale. I ricavi dell'APAC hanno registrato un incremento del 29,7% rispettoall'esercizio 2013 a tassi di cambio costanti trainatiprincipalmente dallo start up delle attivita' da parte delnuovo distributore in Giappone, dalle aperture dei negozidiretti in Cina e dall'affermarsi una forte presenza B2B nellaregione. Ricavi netti per categoria di prodotto Nel corso del2014 il Gruppo ha continuato a sviluppare la propria offertaattraverso l'introduzione di prodotti innovativi nell'ambitodelle collezioni Paper e WTR ("Writing, Travelling &Reading") in coerenza con il posizionamento distintivo epremium del marchio Moleskine. Nell'area Paper (91,6% deiricavi netti) il Gruppo ha continuato ad innovare introducendonuove gamme di colori e ulteriori Limited Editions. Tra questeultime ricordiamo le edizioni dedicate a Lego e Lo Hobbit oltrea quella dedicata ai Simpson in occasione del 25esimoanniversario della famosa serie. Altri lanci sono stati lacollezione Art Plus rivolta ad un pubblico di creativi ed e'proseguita l'introduzione di nuovi colori nell'ambito dellacollezione Soft Cover. Infine e' stato lanciato il Voyageur, untaccuino dedicato al viaggio con caratteristiche volte adintegrare la sfera analogica e digitale. Nel 2014 la collezioneWTR (8,4% del totale dei ricavi netti) ha visto l'introduzionedi una nuova collezione di borse denominata myCloud Bag oltread una linea di penne e matite bianche del Gruppo. La maggioreincidenza di questa categoria sul totale dei ricavi netti e'trainata dalla crescita dei canali diretti e da performance inmiglioramento nel canale Wholesale. Nell'ambito dell'impegno atrovare soluzioni volte a facilitare la migrazione dellacreativita' dalla carta ai supporti digitali Moleskine hasviluppato, in collaborazione con Adobe, un taccuino dedicatoalla Adobe Creative CloudA® e una mobile app che permette nonsolo di catturare gli sketch realizzati sul taccuino ma anchedi continuare a lavorare sulla propria creazione in ambitodigitale con Adobe PhotoshopA® CC e Adobe IllustratorA® CC.Inoltre, in collaborazione con Livescribe, Moleskine halanciato un taccuino da utilizzare con la smartpen Livescribe.Infine, nel corso del 2014, la collezione Evernote e' stataulteriormente ampliata attraverso il lancio di ulterioriprodotti. Nel 2014 Moleskine ha annunciato di aver siglato unaccordo pluriennale di licensing nell'area degli accessori persmartphone e tablets. La collaborazione portera' alla creazionedi una linea completa di accessori per smartphone, tablet e pcportatili a marchio Moleskine, che verra' distribuitaattraverso i canali diretti della Societa' e attraverso catenedi elettronica, comportando cosi' un ulteriore aumento dellavisibilita' e awareness della marca. EBITDA L'EBITDA adjusteddel Gruppo si e' attestato a ' i' 33,7 milioni nell'esercizio2014, pari al 34,2% dei ricavi netti rispetto ai ' i' 33,6milioni dell'esercizio 2013 corrispondenti 38,6% dei ricavinetti. Tali andamenti rispecchiano le iniziative strategichepreviste nell'ambito del Piano. In particolare, la perfomanceoperativa e' stata influenzata principalmente: i) dal cambio dimodello distributivo negli Stati Uniti e in Germania nel canaleWholesale che ha comportato una diversa struttura dei marginirispetto al 2013 e ii) da una maggiore incidenza del canaleRetail ancora in fase di sviluppo. Gli investimenti effettuatiin questi due ambiti finalizzati da un lato al rafforzamentodella piattaforma operativa nel canale Wholesale e dall'altroallo sviluppo del canale Retail costituiscono una solida baseper poter conseguire la crescita dell'EBITDA prevista per iprossimi anni. Utile Netto Il risultato netto adjusted delGruppo si e' attestato a ' i' 19,8 milioni nell'esercizio 2014(pari al 20% dei ricavi netti) rispetto ai ' i' 19,2 milionidell'esercizio 2013 (pari al 22,1% dei ricavi netti). Talerisultato e' stato influenzato dai maggiori ammortamenti legatiagli investimenti nei canali Retail e e-commerce in partecontrobilianciati dai minori oneri finanziari legati allariduzione dell'indebitamento finanziario. Il risultato nettoreported ammonta a 16,525 milioni di euro e registra dunque unincremento del 38,7% sul dato di un anno fa.IndebitamentoFinanziario Netto L'indebitamento finanziario netto del Grupposi e' attestato a ' i' 4,6 milioni in sensibile riduzionerispetto ai ' i' 16,1 milioni a fine 2013. La generazione dicassa del periodo pari a ' i' 11,5 milioni ha beneficiato dellasignificativa conversione dell'EBITDA in cassa pari al 48%. Ilrapporto indebitamento finanziario netto / EBITDA adjusted e'risultato pari a 0,1x. Outlook Il Gruppo ha registrato perl'esercizio 2014 risultati in linea rispetto alle previsioni.In considerazione di tali risultati e degli andamentiosservabili ad oggi, la Societa' ritiene di poter raggiungererisultati in linea con quanto comunicato in sede dipresentazione del Piano Strategico 2014-2016 in data 10 marzo2014. In particolare, la previsione per il 2015 e' diraggiungere ricavi netti tra i 115 e i 120 milioni di Euro e unEBITDA tra i 37 e i 38 milioni di Euro. I principali driver dicrescita per il 2015 saranno l'incremento della visibilita'della marca, l'innovazione di prodotto e il continuo sviluppodi una piattaforma distributiva multicanale. La Societa'detiene un posizionamento distintivo, globale e premiumsupportato da un mercato sottostante in crescita e da trendsocio demografici positivi. In linea con l'esercizio 2014, iricavi e l'EBITDA si concentreranno nella seconda partedell'anno per effetto della sempre maggiore incidenza deicanali diretti. La Societa' prevede andamenti dei tassi dicambio favorevoli per il 2015. In particolare, Moleskineipotizza che a fronte di un apprezzamento di circa il 10% deldollaro verso l'Euro i ricavi netti beneficeranno di un aumentodi circa il 4% e l'utile netto di circa il 2%. Proposta diDividendo Alla luce degli andamenti registrati nell'esercizio2014 e della conferma degli obiettivi contenuti nel PianoStrategico, il Consiglio di amministrazione proporra' allaprossima Assemblea degli Azionisti il pagamento di un dividendopari a ' i' 0,033 per azione, corrispondente a un ammontarecomplessivo pari a 7 milioni di Euro e ad un pay-out del 35,4%calcolato sull'utile netto consolidato adjusted e del 42,4%calcolato sull'utile netto consolidato reported. Il piano dicrescita della Societa' e il relativo profilo di generazione dicassa supportano la previsione di una politica dei dividendiche contempli il finanziamento della crescita futura e alcontempo una remunerazione per gli azionisti. Il dividendoverra' messo in pagamento il 22 Aprile 2015 con stacco dellacedola il 20 Aprile e record date il 21 Aprile. Nella riunioneodierna la Societa' ha preso atto delle dimissioni del'avvocatoClaudia Parzani dalla carica di membro del Consiglio diAmministrazione. Claudia Parzani, ha ritenuto, nell'interessedella Societa', di voler favorire contributi diversi, attinentialle linee di sviluppo futuro del business. La Societa'ringrazia Claudia Parzani per la professionalita' mostrata inquesti anni. Moleskine e tutti i componenti del Consiglio lesono particolarmente grati per il prezioso supporto reso nellafase di start-up della Societa' nella sua nuova veste diquotata. Il Consiglio ha conseguentemente deliberato dinominare per cooptazione Orna Ben Naftali alla carica diconsigliere in sostituzione di Claudia Parzani ai sensidell'articolo 2386 del Codice Civile. Orna Ben Naftali haricoperto vari ruoli manageriali occupandosi, tra le altre, ditematiche di retail, comunicazione, brand management estrategia. E' entrata in Este'e Lauder Group Italia nel 1979dove ha ricoperto vari ruoli manageriali e dal 2002 al 2013 e'stata Amministratore Delegato e General Manager. Autorizzazioneall'acquisto e disposizione di azioni proprie Nella sedutaodierna, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato diproporre all'Assemblea l'ottenimento dell'autorizzazioneall'acquisto e disposizione di azioni proprie. La proposta e'finalizzata a dotare la Societa' di una utile opportunita'strategica di investimento per ogni finalita' consentita dallanormativa in materia, incluse le finalita' contemplate nelleprassi di mercato ammesse dalla Consob ai sensi dell'art. 180,comma 1, lett c) del TUF con delibera n. 16839 del 19 marzo2009 e nel Regolamento CE n. 22/2003 del 22 dicembre 2003, equindi anche al servizio di piani di incentivazione su baseazionaria. L'autorizzazione all'acquisto delle azioni proprieverra' richiesta per un periodo di diciotto mesi, a far datadalla delibera dell'Assemblea ordinaria; l'autorizzazione alladisposizione delle azioni proprie verra' richiesta senza limititemporali. Si precisa che alla data odierna la Societa' nondetiene azioni proprie in portafoglio. Tutte le informazioniriguardanti i termini e modalita' dell'autorizzazione sarannorese disponibili nella Relazione Illustrativa sull'Acquisto diazioni proprie che verra' messa a disposizione degli Azionistinei termini previsti dalla normativa vigente. GD 2015-03-11 18:10:36.