Migranti: dibattito alla Jcu sull'emergenza profughi

(AGI) - Roma, 5 ott. - Le origini, gli effetti e le possibiliconseguenze della massiccia ondata di profughi che da settimanemarcia attraverso i Balcani, sono al centro della tavolarotonda organizzata dall'Istituto per gli Affari pubbliciGuarini - Guarini Institute for Public Affairs - della JohnCabot University (JCU), fra le maggiori universita' americaned'Europa, che si terra' nel cuore di Roma, a Trastevere,mercoledi' 7 ottobre. Secondo il professor Federigo Argentieri, direttoredell'Istituto Guarini della John Cabot University, "dobbiamomettere al bando i luoghi comuni sull'innalzamento dei muri perbloccare i flussi migratori. Tutti i Paesi che

(AGI) - Roma, 5 ott. - Le origini, gli effetti e le possibiliconseguenze della massiccia ondata di profughi che da settimanemarcia attraverso i Balcani, sono al centro della tavolarotonda organizzata dall'Istituto per gli Affari pubbliciGuarini - Guarini Institute for Public Affairs - della JohnCabot University (JCU), fra le maggiori universita' americaned'Europa, che si terra' nel cuore di Roma, a Trastevere,mercoledi' 7 ottobre. Secondo il professor Federigo Argentieri, direttoredell'Istituto Guarini della John Cabot University, "dobbiamomettere al bando i luoghi comuni sull'innalzamento dei muri perbloccare i flussi migratori. Tutti i Paesi che hanno potuto,hanno eretto delle barriere. E chi non lo ha fatto, come laSerbia, e' perche' non rappresenta un approdo, ma una terra ditransito. Bisogna stare attenti - avverte Argentieri - aesprimere giudizi generici. E' importante, invece, ragionaresui radicati e complessi motivi che spingono gli stati membridell'Est Europa a esitare ad aprire le porte ai migranti,contrariamente alla Germania che celebra il venticinquennaledella riunificazione. Da qui nasce il dibattito organizzatopresso la nostra universita'". Alla tavola rotonda interverranno, oltre al professorArgentieri, Damir Grubisa, ambasciatore della Croazia; IstvanHegedus, presidente della "Societa' ungherese per l'Europa";Pal Belenyesi, docente di Economia internazionale; AndreaPirro, docente di Affari internazionali; Lars Rensmann, docentedi Scienze politiche. Appuntamento a Roma, mercoledi' 7 ottobre, ore 18.30,presso l'aula magna Regina della John Cabot University, in viadella Lungara 233. (AGI).