Loris: il padre, "chi sa qualcosa parli"

(AGI) - Roma, 8 dic. - "Chi e' a conoscenza di qualcosa,parli". E' il padre di Andrea Loris Stival, Davide che, tramiteil suo avvocato Francesco Villardita, pronuncia questo appelloalla popolazione. L'uomo chiede anche che "dateci nostro figlioal piu' presto". Il corpo del piccolo Loris, infatti, non e'stato ancora restituito alla famiglia ma rimane all'esame deimedici legali. Ieri sera, la notizia che Veronica Panarello, nei 36 minutitra le 8.49 e le 9.25 di sabato 29 novembre, nei quali sarebbe(secondo le riprese delle video) rimasta a casa con il figlio,Loris, avrebbe parlato al

(AGI) - Roma, 8 dic. - "Chi e' a conoscenza di qualcosa,parli". E' il padre di Andrea Loris Stival, Davide che, tramiteil suo avvocato Francesco Villardita, pronuncia questo appelloalla popolazione. L'uomo chiede anche che "dateci nostro figlioal piu' presto". Il corpo del piccolo Loris, infatti, non e'stato ancora restituito alla famiglia ma rimane all'esame deimedici legali. Ieri sera, la notizia che Veronica Panarello, nei 36 minutitra le 8.49 e le 9.25 di sabato 29 novembre, nei quali sarebbe(secondo le riprese delle video) rimasta a casa con il figlio,Loris, avrebbe parlato al telefono cellulare solo una volta.Questa chiamata sarebbe intercorsa fra la donna ed il marito,Davide Stival. IL LEGALE, "MADRE NON HA MAI TENTATO IL SUICIDIO"."Smentisco nel modo piu' assoluto che la signora VeronicaPanarello abbia tentato nel passato un suicidio sia con chesenza l'ausilio di fascette". Ad affermarlo e' l'avvocatoFrancesco Villardita, legale della famiglia Stival. (AGI).