Loris: accertamento su auto cacciatore. Convocato 18enne

(AGI) - Ragusa, 2 dic. - La fuoristrada "Suzuki" bianca diOrazio Fidone, il cacciatore che sabato a Santa Croce Camerinaha ritrovato il corpo del piccolo Andrea Loris Stival, verra'sottoposta oggi ad un accertamento irripetibile. Si tratta diun passaggio tecnico, che era stato gia' anticipato inmattinata e che e' volo dare a Fidone la possibilita' dinominare un avvocato ed un tecnico di parte, un avviso digaranzia. L'auto era stata sequestrata gia' nelle prime ore diindagini. Accertamenti saranno compiuti anche su un'altravettura del cacciatore e sugli indumenti che indossava sabato."Non ho un

(AGI) - Ragusa, 2 dic. - La fuoristrada "Suzuki" bianca diOrazio Fidone, il cacciatore che sabato a Santa Croce Camerinaha ritrovato il corpo del piccolo Andrea Loris Stival, verra'sottoposta oggi ad un accertamento irripetibile. Si tratta diun passaggio tecnico, che era stato gia' anticipato inmattinata e che e' volo dare a Fidone la possibilita' dinominare un avvocato ed un tecnico di parte, un avviso digaranzia. L'auto era stata sequestrata gia' nelle prime ore diindagini. Accertamenti saranno compiuti anche su un'altravettura del cacciatore e sugli indumenti che indossava sabato."Non ho un legale e non ne nomino uno, ho solo un amico che mista accanto in questi giorni cosi' particolari", ha dettoFidone la scorsa notte, lasciando la questura di Ragusa dopoaver risposto per oltre quatro ore agli inquirenti, in veste dipersona informata dei fatti. Il cacciatore e' indagato per la detenzione di munizioni edesplosivo e non per omicidio Orazio Fidone. Lo puntualizza laProcura della Repubblica di Ragusa in un comunicato. Questo iltesto integrale: "Denunciato Orazio Fidone per detenzione diesplosivo risalente alla seconda guerra mondiale. Inoltre sonostate rinvenute migliaia di munzioni da caccia ed anche daguerra, tutte illegalmente detenute. In data odierna inconsiderazione della quantita' e della tipologia di esplosivo,all'esito degli accertamenti effettuati dagli artificieri dellapolizia di Stato di Catania e disposti dalla Procura dellaRepubblica al momento del rinvenimento, Fidone e' statodenunciato in stato di liberta'"Un diciottenne vicino di casa di Loris e' stato interrogatofino a tarda sera dagli inquirenti: "Sono stato sentitoperche' a volte portavo Loris sul motorino con me", ha detto ildiciottenne Cristian. Il giovane e' stato sentito come personainformata sui fatti. Intanto l'inchiesta della Procura di Ragusa, che procedeper sequestro di persona e omicidio si muove senza tralasciarealcuna pista anche se ci sono alcune ipotesi che vengonoconsiderate piu' solide e alla cui verifica si sta lavorando.Si continua pure a cercare lo zainetto blu con cinghie gialleche Loris aveva con se' sabato mattina quando la mamma lo halasciato davanti alla scuola "Falcone e Borsellino", dove none' mai entrato. Agenti dello Sco, il Servizio centrale operativo dellaPolizia di Stato, hanno effettuato stamattina un sopralluogonel punto in cui sabato pomeriggio e' stato ritrovato ilcadavere del piccolo Loris. Gli investigatori hanno passato airaggi x il canale di scolo di contrada Mulino Vecchio, dovegiaceva il corpo del piccolo. Quella di Santa Croce Camerina, nel Ragusano "e' unapiccola comunita' che deve 'sbottonarsi'" e da li' potrebbevenire un sostanziale passo in avanti nelle indagini perrisalire all'autore dell'omicidio. A parlare di piccolacomunita' che deve svelare qualcosa di se' e' il capo dellapolizia, prefetto Alessandro Pansa. Parlando delle indagini uncorso nel Ragusano, Pansa ha detto "bisogna fare le cose concalma e bene, cosi' da avere la soluzione certa". Il capo dellapolizia ha anche aggiunto "stiamo attenti a non creare mostri",sottolineando anche che a proposito dell'ipotesi pedofilia "none' che da un giorno all'altro un pedofilo cala dall'alto inquella realta'", riferendosi appunto al fatto che si tratti diuna piccola comunita' e lasciando presupporre che qualcosa inquel centro la gente sappia gia' da tempo. Sul posto stannooperando gia' da domenica sera investigatori dello Sco insiemea specialisti della Scientifica fatti arrivare da Roma, haaggiunto Pansa, dicendosi fiducioso e sottolineando la presenzain quel territorio di magistrati e investigatori di eccellenzache vi operano. Nonostante i ripetuti appelli degli inquirenti allacollaborazione, nessuno finora ha fornito elementi utili alleindagini, ha fatto sapere il procuratore di Ragusa, CarmeloPetralia: "Con stupore -afferma il magistrato- dobbiamoregistrare che non sia arrivata nessuna segnalazione dallapopolazione di Santa Croce Camerina, ne' in Procura ne'direttamente agli inquirenti". Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza siriunira' domani nel municipio di Santa Croce Camerina. "Dateci una mano a trovare lo zainetto di Loris e se sapeteparlate". E' questo l'ultimo appello che viene dalla ziaAntonella Stival che sul suo profilo Facebook pubblica questafrase accompagnata dalla foto di uno zainetto. Lo zaino e' blucon le cinghie gialle e la scritta "Toy Story". "Loris non era un bambino che marinava la scuola", affermainvece Giovanna Campo, preside della scuola "Falcone eBorsellino" dove Loris frequentava la terza elementare. Lapreside smentisce cosi' le voci secondo cui il bambino erspesso assente: "Loris ha fatto soltanto pochi giorni diassenza dall'inizio dell'anno", ribadisce Giovanna Campo. (AGI)