Isis: italiano arrestato scrisse opuscolo diffuso sui internet

(AGI) - Roma, 25 mar. - Il terzo presunto militante islamicoarrestato oggi dalla polizia e' un 20enne cittadino italiano diorigine marocchina, residente in provincia di Torino,attivissimo su internet e ritenuto l'autore di un testo,redatto in italiano, dal titolo "Lo Stato Islamico, una realta'che ti vorrebbe comunicare", diffuso attraverso i socialnetwork dallo scorso novembre e finito sui giornali qualchesettimana fa. Si tratta di un documento di 64 pagine cheillustra nel dettaglio le attivita' del Califfato nei territorioccupati, descrivendolo come un vero e proprio "Stato" cheoffre benessere e protezione ai suoi cittadini,

(AGI) - Roma, 25 mar. - Il terzo presunto militante islamicoarrestato oggi dalla polizia e' un 20enne cittadino italiano diorigine marocchina, residente in provincia di Torino,attivissimo su internet e ritenuto l'autore di un testo,redatto in italiano, dal titolo "Lo Stato Islamico, una realta'che ti vorrebbe comunicare", diffuso attraverso i socialnetwork dallo scorso novembre e finito sui giornali qualchesettimana fa. Si tratta di un documento di 64 pagine cheillustra nel dettaglio le attivita' del Califfato nei territorioccupati, descrivendolo come un vero e proprio "Stato" cheoffre benessere e protezione ai suoi cittadini, ma nel contempospietato con i suoi nemici. La sua importanza - secondo gli investigatori - non risiedetanto nei contenuti, che ormai si ritrovano in molteplici testio video diffusi dallo Stato Islamico tramite Internet, quantopiuttosto nel fatto che e' stato ideato per essere destinatospecificatamente a un potenziale pubblico italiano o di linguaitaliana. Le indagini hanno documentato che lo scritto e' statopoi rilanciato da altri utenti, attraverso facebook o sitiInternet, per consentirne la massima diffusione tra gliislamici che parlano italiano. (AGI).