Investimenti e sviluppo: nei 9 mesi utile di euro 9, 3 mln...

Investimenti e sviluppo: nei 9 mesi utile di euro 9,3 mlndeterminato dal deconsolidamento di MoviemaxIl Consiglio di Amministrazione di Investimenti e Sviluppo haapprovato in data odierna i risultati consolidati al 30settembre 2014. Il presente comunicato stampa relativo airisultati consolidati dei primi nove mesi dell'esercizio 2014,non sottoposti a revisione contabile, costituisce il Resocontointermedio di gestione previsto dall'art. 154-ter del TestoUnico della Finanza (TUF). Il Gruppo Investimenti e Sviluppo al30 settembre 2014 ha realizzato i seguenti highligtseconomico-finanziari: - Risultato netto consolidato di Gruppoin miglioramento, registrando un risultato positivo di Euro9.325

Investimenti e sviluppo: nei 9 mesi utile di euro 9,3 mlndeterminato dal deconsolidamento di MoviemaxIl Consiglio di Amministrazione di Investimenti e Sviluppo haapprovato in data odierna i risultati consolidati al 30settembre 2014. Il presente comunicato stampa relativo airisultati consolidati dei primi nove mesi dell'esercizio 2014,non sottoposti a revisione contabile, costituisce il Resocontointermedio di gestione previsto dall'art. 154-ter del TestoUnico della Finanza (TUF). Il Gruppo Investimenti e Sviluppo al30 settembre 2014 ha realizzato i seguenti highligtseconomico-finanziari: - Risultato netto consolidato di Gruppoin miglioramento, registrando un risultato positivo di Euro9.325 mila al 30 settembre 2014, rispetto al risultato negativodi Euro 2.220 mila del 30 settembre 2013. - Patrimonio Nettoconsolidato di Gruppo positivo per Euro 5.418 mila al 30settembre 2014, rispetto al patrimonio netto negativo di Euro31.500 mila al 31 dicembre 2013. - Posizione finanziaria Nettadi Gruppo negativa per Euro 3.130 mila al 30 settembre 2014,rispetto alla posizione negativa per Euro 33.783 mila al 31dicembre 2013. Si segnala che i risultati di cui sopra sonostati sensibilmente influenzati dalla variazione del perimetrodi consolidamento per l'uscita di Moviemax Media Group S.p.A.,di cui la Societa' ha perso il controllo in data 3 luglio 2014,in coerenza con il Piano Strategico 2014-2016 deliberato dalConsiglio di Amministrazione di IES il 27 marzo 2014. Leinformazioni economiche, patrimoniali e finanziarie sono stateredatte in conformita' ai criteri di valutazione e dimisurazione stabiliti dagli International Financial ReportingStandard (IFRS), emanati dall'International AccountingStandards Board (IASB) e adottati dalla Commissione Europeasecondo la procedura di cui all'art. 6 del Regolamento (CE) n.1606/2002 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 19 luglio2002. I criteri di rilevazione e valutazione adottati sonoinvariati rispetto a quelli utilizzati per la redazione dellarelazione finanziaria annuale del 31 dicembre 2013, alla qualesi rinvia per una loro illustrazione. I dati economici al 30settembre 2013 sono stati rideterminati a seguito delrecepimento degli effetti della contabilizzazione conforme aquanto rilevato dalla Consob nella Delibera n.18824 dell'11marzo 2014. Per ulteriori dettagli si rimanda a quanto indicatonella Relazione Finanziaria Annuale al 31 dicembre 2013 e nellaRelazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2014. Leinformazioni economiche sono fornite con riferimento al terzotrimestre 2014 e comparate con quelle del terzo trimestre 2013.Le informazioni patrimoniali sono fornite con riferimento al 30settembre 2014 e confrontate con quelle del 31 dicembre 2013,oggetto di riapprovazione da parte del CdA in data 24 ottobre2014. Si precisa altresi' che i risultati economici consolidatiriportati negli schemi sono espressione delle continuingoperation. In conformita' a quanto previsto dall'IFRS 5, iprospetti di conto economico complessivo includono, nella vocerelativa al "Risultato delle attivita' destinate alla vendita",gli effetti economici riconducibili a tali attivita'rappresentate dal gruppo Moviemax Media Group S.p.A. Si precisainoltre che, con la perdita del controllo della partecipazionedetenuta nella Moviemax, avvenuta in data 3 luglio 2014, nellapresente relazione intermedia di gestione la voceattivita'/passivita' destinate alla dismissione e' stataazzerata. Il conto economico consolidato contiene anche ilrisultato di competenza del gruppo riveniente dalconsolidamento di Moviemax fino al 3 luglio 2014. Si riassumonodi seguito le variazioni relative alla relazione intermediaconsolidata chiusa al 30 settembre 2014: Risultati consolidatial 30 settembre 2014 - Ebitda a ' 3,7 milioni di Euro (-2,2milioni di Euro al 30 settembre 2013) - Ebit a -4,3 milioni diEuro (-2,3 milioni di Euro al 30 settembre 2013) - Risultatodel Gruppo pari a 9,3 milioni di Euro (-2,2 milioni di Euro al30 settembre 2013) - Patrimonio netto pari a 5,4 milioni diEuro (-31,5 milioni di Euro al 31 dicembre 2013) Risultatidella Capogruppo al 30 settembre 2014 - Ricavi a totali pari a0,5 milioni di Euro (1 milione di Euro al 30 settembre 2013) -Ebitda a - 0,2 milioni di Euro (-2,2 milioni di Euro al 30settembre 2013) - Ebit a -0,5 milioni di Euro (-2,3 milioni diEuro al 30 settembre 2013) - Risultato pari a -0,4 milioni diEuro (-2,3 milioni di Euro al 30 settembre 2013) - Patrimonionetto positivo per 5,5 milioni di Euro (5,8 milioni di Euro al31 dicembre 2013) Si precisa che le societa' facenti parte delGruppo Investimenti e Sviluppo incluse nell'area diconsolidamento sono Ares Investimenti Srl, Carax Srl, CP 1 Srle Pyxis Srl, consolidate integralmente. La Societa' detieneinoltre una partecipazione del 5% del capitale sociale dellaGuido Veneziani Editore S.p.A. Analisi dell'andamento economicoe della situazione patrimoniale consolidata Il risultatoeconomico consolidato di pertinenza del Gruppo Investimenti eSviluppo relativo ai primi nove mesi dell'esercizio 2014presenta un risultato positivo di Euro 9.325 mila. Talerisultato di periodo, ai soli fini del bilancio consolidato, e'stato determinato dal deconsolidamento della partecipazioneMoviemax. Il Margine Operativo Lordo consolidato nei primi novemesi del 2014 e' negativo per Euro 3.726 mila, rispetto allaperdita di Euro 2.163 mila dello stesso periodo del 2013.Posizione Finanziaria Netta consolidata Si precisa che, inottemperanza a quanto previsto dall'art. 114, comma 5, D.Lgs.n. 58/1998, il Gruppo comunica mensilmente la posizionefinanziaria netta consolidata e della Capogruppo redatte inconformita' a quanto previsto dalla Comunicazione Consob n.DEM/6064293 del 28 luglio 2006 e dalla Raccomandazione ESMA2013/319. Si rinvia ai comunicati mensili per maggioriapprofondimenti. Di seguito si riporta la posizione finanziariadel Gruppo Investimenti e Sviluppo alla data del 30 settembre2014: (migliaia di euro) 30 settembre 2014 31 dicembre 2013Liquidita' 399 139 Indebitamento finanziario corrente (2.117)(28.658)Indebitamento finanziario corrente netto (1.599)(27.755) Indebitamento finanziario non corrente (1.559) (6.028)Indebitamento finanziario netto secondo standard CESR(3.130)(33.783) La sensibile variazione della posizionefinanziaria netta rispetto alle risultanze del 31 dicembre 2013e' data dalla variazione del perimetro di consolidamento perl'uscita della partecipazione Moviemax Media Group S.p.A., lacui perdita del controllo e' avvenuta in data 3 luglio 2014.Andamento delle societa' controllate La societa' Moviemax MediaGroup S.p.A. ("Moviemax") e' uscita dal perimetro diconsolidamento in data 3 luglio 2014, avendone IES perso ilcontrollo in esecuzione al piano di risanamento. Alla data del3 luglio 2014, giorno in cui Moviemax e' stata deconsolidata,aveva generato una perdita di periodo di Euro 5.138 mila edaveva un patrimonio netto negativo di circa Euro 41 milioni. Lealtre societa' rientranti nel perimetro di consolidamento, neiprimi nove mesi del 2014 non hanno svolto alcuna attivita'.Fatti di rilievo al 30 settembre 2014 Di seguito si espongono iprincipali fatti ed eventi verificatisi fino al 30 settembre2014. Delibera Consob ai sensi dell'art. 154-ter del D.Lgs.58/98 In data 11 marzo 2014, Consob ha assunto le delibere,trasmesse in pari data alla Societa' e alla controllanteSintesi, aventi ad oggetto l'accertamento della non conformita'dei bilanci d'esercizio e consolidato al 31 dicembre 2012,nonche' del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30giugno 2013. Per maggiori dettagli in merito agli effetti sulbilancio della Societa' al 31 dicembre 2013 a seguito dellasuddetta delibera si rimanda ai relativi paragrafi dellaRelazione Finanziaria annuale 2013, nonche' al relativocomunicato stampa diffuso in data 14 maggio 2014. Mancatoavveramento delle condizioni sospensive per la cessione dellequote di Moviemax Media Group a Fleming Network S.r.l. In data28 gennaio 2014 Fleming Network S.r.l ha comunicato di nonpoter prorogare oltre il 31 gennaio 2014 il termine ultimo perl'avveramento delle condizioni sospensive previste nell'accordodi compravendita della partecipazione in Moviemax Media GroupS.p.A., sottoscritto tra IES e Fleming Network in data 30ottobre 2013. Blocco del conto corrente estero intestato allaSocieta' ed a Moviemax In data 6 marzo 2014 la Societa' hapreso atto che la Procura della Repubblica di Milano,nell'ambito dei procedimenti inerenti la Societa' e lacontrollata Moviemax Media Group S.p.A., ha richiesto perrogatoria della documentazione relativa al conto correnteaperto presso un Istituto di Credito elvetico, disponendonecontestualmente il blocco. Dimissioni dell'AmministratoreDelegato In data 11 marzo 2014 la Societa' ha ricevuto ledimissioni del Consigliere e Amministratore delegato CarloManconi, rassegnate per motivazioni di carattere personalerelative a una divergente visione delle strategie dellaSocieta'. Al momento delle dimissioni il Dott. Manconi,deteneva ancora indirettamente partecipazioni in Investimenti eSviluppo S.p.A. tramite l'azionista di riferimento del GruppoSintesi. Approvazione del nuovo Piano Strategico 2014-2016 epresentazione richiesta omologa accordo ristrutturazione exart. 182 bis Legge Fallimentare In data 27 marzo 2014 ilConsiglio di Amministrazione dell'Emittente ha approvato ilnuovo Piano Strategico 2014-2016 predisposto ai sensi dell'art.182 bis L.F.. Esso contiene tutti gli elementi per ilriequilibrio finanziario e patrimoniale della Societa'attraverso l'esecuzione della manovra finanziaria posta allabase del piano stesso, nonche' l'individuazione delle nuovesocieta' target in cui investire. Per maggiori dettagli sirimanda ai relativi comunicati stampa diffusi dalla Societa'.In data 28 marzo 2014 la Societa' ha depositato presso ilTribunale di Milano la richiesta per l'omologazionedell'accordo di ristrutturazione ex dell'art. 182 bis L.F.,approvato dall'organo amministrativo in data 27 marzo 2014unitamente al Piano Strategico 2014-2016. La suddettadocumentazione e' stata sottoposta a verifica da parte di unesperto indipendente e professionista in possesso dei requisitidi cui all'art. 67, terzo comma, lettera d) L.F., il quale harilasciato la propria attestazione ai sensi dell'art. 182 bis,comma 1, L.F. in data 28 marzo 2014. Il Piano Strategico2014-2016 e' stato omologato dal Tribunale di Milano in data 26giugno 2014 ai sensi dell'art. 182 bis L.F.. Omologa Piano diRistrutturazione ex art. 182 bis Legge Fallimentare IlTribunale di Milano, con decreto emesso in data 26 giugno 2014e notificato alla Societa' in data 1 luglio 2014, ha omologatol'accordo di ristrutturazione ex dell'art. 182 bis L.F.depositato in data 28 marzo 2014, rigettando al contempol'opposizione promossa dalla Procura della Repubblica alladomanda di omologazione del Piano di risanamento; pertanto laSocieta' si e' attivata per dare avvio alle azioni previstenell'accordo, in particolare per la parte relativaall'implementazione del nuovo Piano Strategico 2014' 2016approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27 marzo2014. Attraverso l'utilizzo delle risorse disponibili e deiflussi di cassa rivenienti dalla cessione delle azioniMoviemax, alla data del presente Resoconto la Societa' harispettato le scadenze delle posizioni debitorie verso icreditori aderenti secondo i singoli accordi conclusi con glistessi, nonche' ha definito le posizioni debitorie verso icreditori non aderenti nel rispetto dei termini previsti dallanormativa vigente. Partecipazione in Moviemax Media Group A fardata dall'inizio del mese di aprile fino al mese di ottobre2014, il Consiglio di Amministrazione ha dato esecuzione allariduzione della partecipazione di controllo detenuta inMoviemax Media Group S.p.A., in linea con il nuovo pianostrategico 2014- 2016, che prevede la riduzione/dismissionedella partecipazione di controllo, vendendo sul mercato azioniordinarie e cedendo fuori mercato n. 10.000.000 di azioniordinarie a Sugarmovies Limited. In particolare, in data 3luglio 2014 Investimenti e Sviluppo ha sottoscritto uncontratto con Sugarmovies Limited, societa' di diritto ingleseche opera nel settore del media entertainment, per la cessionedi n. 10.000.000 di azioni ordinarie Moviemax Media GroupS.p.A., pari a circa il 13% del capitale sociale. La Societa'ha provveduto alla cessione fuori mercato delle suddette n.10.000.000 di azioni ordinarie a Sugarmovies Limited e, comeprevisto dal contratto, il prezzo di cessione e' statodeterminato in 0,053 Euro per azione, corrispondente al VWAP(Volume Weighted Average Price) registrato dal titolo Moviemaxnegli ultimi 5 giorni di mercato aperto precedente la data diconsegna delle azioni, avvenuta il giorno 4 settembre 2014.Inoltre alla data della presente Relazione, la Societa' haprovveduto alla vendita sul mercato di ulteriori azioniordinarie Moviemax Media Group S.p.A. incassando un importocomplessivo di Euro 1,1 milioni, avendo cosi' rispettato quantoindicato nel Piano omologato con riferimento ai flussi stimati.IES detiene n. 686.864 azioni Moviemax Media Group S.p.A. parial 0,91% del capitale sociale. Sblocco del conto correnteestero intestato alla Societa' In data 7 luglio 2014 laSocieta' ha preso atto che la Procura Elvetica ha disposto losblocco del conto corrente richiesto in precedenza dellaProcura di Milano, nell'ambito dei procedimenti inerenti laSocieta'. Procedimento sanzionatorio Consob a carico delCollegio Sindacale La Consob in data 17 luglio 2014, aconclusione della fase istruttoria e dibattimentale, haprovveduto a notificare al precedente Collegio Sindacale unasanzione pecuniaria per complessivi Euro 75 mila per averfatturato compensi in misura superiore a quanto deliberatodall'Assemblea. Il provvedimento e' stato notificato perconoscenza anche all'Emittente perche', secondo la normativavigente, risulta essere responsabile in solido con obbligo dirivalsa sui membri dello Collegio stesso. Aumento di capitaleIl Consiglio di Amministrazione di Investimenti e SviluppoS.p.A. in data 25 luglio 2014 ha deliberato un aumento dicapitale da offrire in opzione ai soci, per l'importo massimodi Euro 10.171.622,40, in parziale esecuzione della delega exart. 2443 cod. civ. conferitagli dall'Assemblea straordinariadegli Azionisti del 24 giugno 2013. L'esecuzione dell'aumentodi capitale rientra nel nuovo Piano Strategico 2014-2016,approvato dal Consiglio di Amministrazione della societa' indata 27 marzo 2014 nell'ambito del piano di ristrutturazione exart. 182 bis L.F. che ha ottenuto in data 26 giugno 2014l'omologazione da parte del Tribunale di Milano. L'offerta inopzione ha per oggetto la sottoscrizione di massime n.127.145.280 azioni ordinarie Investimenti e Sviluppo S.p.A.,prive di valore nominale, di nuova emissione, godimentoregolare, da liberarsi in denaro ad un prezzo unitario pari adEuro 0,08, di cui Euro 0,01 da imputare a capitale ed Euro 0,07da imputare a sovrapprezzo, per un controvalore massimo pari adEuro 10.171.622,40, comprensivo del sovrapprezzo. Le azioni dinuova emissione, aventi le stesse caratteristiche delle azioniordinarie Investimenti e Sviluppo S.p.A. attualmente incircolazione, sono offerte in opzione ai soci, a normadell'art. 2441, cod. civ., in ragione di 20 nuove azioni ogni 1azione Investimenti e Sviluppo S.p.A. posseduta, conattribuzione gratuita di n. 1 warrant denominato "WarrantInvestimenti e Sviluppo S.p.A. 2014-2016" ogni n. 1 nuovaazione sottoscritta. Il termine ultimo per la sottoscrizionedelle nuove azioni e' stato fissato al 31 dicembre 2014.L'organo amministrativo ha altresi' deliberato l'emissione dimassimi n. 127.145.280 warrant denominati "Warrant Investimentie Sviluppo S.p.A. 2014-2016" da assegnare gratuitamente aisottoscrittori dell'aumento di capitale, nel rapporto di n. 1warrant ogni n. 1 azione sottoscritta, approvandonecontestualmente il regolamento. I warrant daranno il diritto disottoscrivere azioni ordinarie di nuova emissione dellasocieta', al prezzo unitario di Euro 0,08, di cui Euro 0,01 daimputare a capitale ed Euro 0,07 da imputare a sovrapprezzo, inrapporto di n. 1 azione di nuova emissione per ogni n. 1warrant posseduto, entro il termine ultimo del 31 dicembre2016. Il Consiglio di Amministrazione, in parziale esecuzionedella medesima delega ex art. 2443 cod. civ. conferitaglidall'Assemblea straordinaria degli Azionisti del 24 giugno2013, ha in conseguenza deliberato di aumentare il capitalesociale al servizio della conversione dei suddetti warrant perun controvalore complessivo massimo di Euro 10.171.622,40,comprensivo di sovrapprezzo, mediante emissione di massime n.127.145.280 azioni ordinarie, aventi godimento regolare e lemedesime caratteristiche di quelle in circolazione. L'aumentodi capitale di Euro 10.171.622,40 risulta ad oggi garantito connuovi apporti in denaro per l'ammontare minimo di Euro5.000.000. Si precisa che l'esecuzione dell'aumento di capitaleverra' posta in essere dopo l'intervenuta assemblea degliAzionisti che ha deliberato in merito ai provvedimenti di cuiall'art. 2446 cod.civ., ovvero alla riduzione del capitalesociale per perdite. Assemblea 8 settembre 2014 L'Assemblea deiSoci in data 8 settembre 2014 ha approvato il bilancio separatoal 31 dicembre 2013 deliberando di riportare a nuovo le perditecomplessivamente accumulate al 31 dicembre 2013 al fine diassumere in sede straordinaria le opportune deliberazioni aisensi dell'art. 2446 cod. civ. L'Assemblea in sedestraordinaria ha infatti deliberato di coprire le perditecomplessivamente accumulate fino al 31 maggio 2014 percomplessivi Euro 7.182.104,76 (date dalla perdita accumulatafino al 31 dicembre 2013 di Euro 6.961.150,23 e dalla perditamaturata nel periodo dal 1 gennaio 2014 al 31 maggio 2014 diEuro 220.954,53) mediante riduzione del capitale sociale daEuro 12.948.914,74 a Euro 5.766.808,98 fermo restando il numerodelle azioni in cui esso e' suddiviso, senza indicazione delvalore nominale, modificando conseguentemente l'art. 5 delloStatuto sociale. La medesima Assemblea ha integrato lacomposizione del Consiglio di Amministrazione nominando AndreaRozzi quale nuovo Amministratore, a seguito delle dimissionirassegnate in data 11 marzo 2014 dal Consigliere eAmministratore delegato Carlo Manconi, e ha altresi'autorizzato il Consiglio di Amministrazione ad assumere ledeliberazioni di riduzione del capitale sociale per perdite dicui all'art. 2446, comma 3 del Codice Civile, modificandoconseguentemente, l'articolo 18 dello Statuto Sociale. Nominanuovo Amministratore delegato Il Consiglio di Amministrazionein data 10 settembre 2014 ha conferito la carica diAmministratore delegato al Consigliere Andrea Rozzi, nominatodall'Assemblea degli Azionisti dell'8 settembre 2014. Alla dataodierna l'organo amministrativo di Investimenti e Sviluppo, incarica fino all'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2015,e' composto come di seguito indicato: 1 ' Andrea Tempofosco(Presidente e Amministratore con deleghe) 2 ' Andrea Rozzi(Amministratore delegato) 2 ' Gabriella Caruso (Amministratoreindipendente) 3 ' Elena Dozio (Amministratore indipendente) 4' Enrico Antonj (Amministratore indipendente) Fatti di rilievosuccessivi al 30 settembre 2014 Di seguito si espongono iprincipali fatti ed eventi verificatisi successivamente al 30settembre 2014. Riapprovazione dei bilanci Il Consiglio diAmministrazione di Investimenti e Sviluppo S.p.A., riunitosi indata 24 ottobre 2014, ha riapprovato il progetto di bilanciodella Societa' al 31 dicembre 2013, il bilancio consolidato perl'esercizio 2013, il resoconto intermedio di gestione al 31marzo 2014 e la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno2014. La decisione di procedere alla suddetta riapprovazione sie' resa opportuna in quanto la Societa' e' venuta a conoscenzadi fatti nuovi successivamente alla data di approvazione dellarelazione finanziaria annuale 2013 da parte dell'Assemblea deiSoci in data 8 settembre 2014, e all'approvazione del resocontointermedio di gestione al 31 marzo 2014 e della relazionefinanziaria semestrale al 30 giugno 2014 da parte dell'organoamministrativo in data 8 settembre 2014; in particolare nelmese di ottobre 2014 sono state acquisite nuove rilevantiinformazioni e documentazione a supporto tali da poter stimarecon maggiore precisione talune poste del bilancio, ovvero (i)il bilancio consolidato al 31 dicembre 2013 di Guido VenezianiEditore S.p.A. e (ii) il bilancio separato di FinleasingLombarda S.r.l. (ora Viale Monza 169 S.r.l.) chiuso al 31dicembre 2013. I documenti sopra citati hanno consentito diporre in essere stime e valutazioni maggiormente precise epuntuali, rispetto a quelle precedenti, con riferimento alvalore della partecipazione detenuta da Investimenti e SviluppoS.p.A. in Guido Veneziani Editore S.p.A., pari al 5% delcapitale sociale e alla recuperabilita' dei crediti vantati daInvestimenti e Sviluppo S.p.A. nei confronti di Erone S.r.l. edAbraxas S.r.l. Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato diconvocare l'Assemblea degli Azionisti per il giorno 24 novembre2014 in unica convocazione per deliberare in merito allariapprovazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 eprendere atto del del bilancio consolidato al 31 dicembre 2013aggiornato. Dimissioni nel Collegio Sindacale Successivamenteall'Assemblea del 24 giugno 2013, che ha provveduto alla nominadel Collegio Sindacale in carica per tre esercizi ai sensidell'art. 2400 c.c., sono pervenute in data 5 novembre 2014 ledimissioni del Presidente del Collegio Sindacale, Dott.ssaMarcella Galvani e dei Sindaci supplenti Mauro Peveri e MariaLuisa Maini, originariamente nominati dalla suddetta Assembleasulla base dell'unica lista presentata dall'azionista diriferimento Sintesi S.p.A. in data 30 maggio 2013. Alla dataodierna, pertanto, il Collegio Sindacale di IES risulta esserecomposto da due Sindaci effettivi, nelle persone di StefanoTrotta e Cristina Betta, nominati dall'unica lista presentatain sede assembleare dall'azionista di riferimento SintesiS.p.A. Ai sensi dell'articolo 2401 del Codice Civile il dottorStefano Trotta, in qualita' di Sindaco piu' anziano, ha assuntola carica di Presidente dell'organo di controllo fino allaprossima Assemblea. L'Assemblea convocata per il 15 dicembre2014 in unica convocazione deve, pertanto, provvedereall'integrazione del Collegio Sindacale mediante la nomina deiSindaci Effettivi e Supplenti necessari per l'integrazione delCollegio Sindacale, nonche' alla nomina del Presidentedell'organo di controllo, con le maggioranze di legge ai sensidell'art. 2401 del Codice Civile e dell'art. 22 dello Statutosociale. Aggiornamenti in merito all'accordo diristrutturazione ex art. 182-bis L.F. In data 6 novembre 2014la Societa' ha comunicato che, attraverso l'utilizzo dellerisorse disponibili e dei flussi di cassa rivenienti dallacessione delle azioni Moviemax, come sopra descritto,Investimenti e Sviluppo ha rispettato le scadenze delleposizioni debitorie verso i creditori aderenti secondo isingoli accordi conclusi con gli stessi, nonche' ha definito leposizioni debitorie verso i creditori non aderenti nel rispettodei termini previsti dalla normativa vigente. Evoluzioneprevedibile della gestione Alla data di approvazione dellapresente relazione intermedia di gestione, sono staterispettate tutte le scadenze previste dagli accordi diristrutturazione riferiti ai creditori aderenti al piano dirisanamento e sono state definite entro i termini le posizionidei creditori non aderenti. La societa' Investimenti e SviluppoS.p.A. continuera' a dare esecuzione al Piano redatto ai sensidell'art. 182-bis L.F. con particolare riferimento alprogrammato aumento di capitale per euro 10 milioni. Rapporticon parti correlate esterne al Gruppo In base alla definizioneprevista dal principio IAS 24 con riferimento ai rapporti conparti correlate della Societa' e del Gruppo, alla data del 30settembre 2014, il Gruppo segnala verso AC Holding S.r.l. e ACHolding Italia S.r.l. debiti di natura commercialerispettivamente per Euro 173 mila ed Euro 286 mila; l'Emittenteinoltre vanta crediti di natura finanziaria per Euro 56 milanei confronti di AC Holding S.r.l. Investimenti e SviluppoS.p.A. ha un debito di natura finanziaria di Euro 177 mila neiconfronti della controllante Sintesi S.p.A. Comunicazione aisensi dell'art. 114, comma 5, D. Lgs. N. 58/1998 Insostituzione degli obblighi informativi richiesti da Consob indata 19 dicembre 2007, ai sensi dell'art. 114, comma 5, delD.Lgs. n. 58/1998, l'Autorita' di vigilanza in data 17 marzo2010 ha richiesto di integrare i resoconti intermedi digestione, le relazioni finanziarie semestrali e annuali,nonche' i comunicati stampa aventi ad oggetto l'approvazionedei suddetti documenti contabili, con le seguenti informazioni:a) Grado di rispetto di eventuali covenant, dei negative pledgee di ogni altra clausola dell'indebitamento del gruppoInvestimenti e Sviluppo comportante limiti all'utilizzo dellerisorse finanziarie, con l'indicazione a data aggiornata delvalore assunto dai parametri di riferimento di dette clausoleIn capo alla societa' Investimenti e Sviluppo, ed alle suecontrollate, non sussistono clausole di covenant comportantilimiti all'utilizzo delle proprie risorse finanziarie. b)Eventuali interventi sulla situazione debitoria del gruppoInvestimenti e Sviluppo In merito agli interventi sullasituazione debitoria del Gruppo Investimenti e Sviluppo,l'Emittente sta procedendo con il pagamento delle posizionidebitorie secondo gli accordi di ristrutturazione dei debitipredisposti ai sensi dell'art. 182-bis L.F. Alla data diapprovazione della presente relazione intermedia di gestione,sono state rispettate tutte le scadenze previste dagli accordidi ristrutturazione riferiti ai creditori aderenti al piano dirisanamento e sono state definite entro i termini le posizionidei creditori non aderenti. c) Stato di implementazione delpiano industriale con evidenziazione degli eventualiscostamenti dei dati consuntivati rispetto a quelli previsti Lelinee guida del Piano Strategico 2014-2019 sono state riviste,aggiornate, modificate ed integrate dal nuovo Piano Strategico2014-2016 approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 27marzo 2014, predisposto ai sensi dell'art. 182-bis L.F. per laristrutturazione dei debiti, asseverato da un professionistaindipendente ed omologato dal Tribunale di Milano in data 26giugno 2014. All'interno del Gruppo, l'attivita' di privateequity verra' realizzata tramite Investimenti e SviluppoS.p.A., la quale si focalizzera' nell'acquisizione dipartecipazioni di minoranza in societa' quotate o non quotateappartenenti al segmento delle small/mid cap, senza esclusionisettoriali preventive. .