Influenza: Lorenzin tranquillizza, "negativi i test sui vaccini"

(AGI) - Bruxelles, 1 dic. - "Ho sentito questa mattinal'Istituto Superiore di Sanita', mi riferiscono che i testtossicologici sui vaccini sono completamente negativi", e nonci sono dati "che impediscano l'immissione in commercio". Lo haannunciato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, aBruxelles, specificando che "questa e' una notizia moltorassicurante". L'effetto panico, ha sottolineato il ministro,che ha presieduto oggi a Bruxelles il Consiglio Ue dei ministridella Salute, "va assolutamente scongiurato" e "non corrispondeagli elementi" a disposizione. Infatti, ha aggiunto, leinformazioni "rassicuranti" sull'esito delle analisi effettuatedall'Istituto di Sanita' "tranquillizzano tutti", ma occorre

(AGI) - Bruxelles, 1 dic. - "Ho sentito questa mattinal'Istituto Superiore di Sanita', mi riferiscono che i testtossicologici sui vaccini sono completamente negativi", e nonci sono dati "che impediscano l'immissione in commercio". Lo haannunciato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, aBruxelles, specificando che "questa e' una notizia moltorassicurante". L'effetto panico, ha sottolineato il ministro,che ha presieduto oggi a Bruxelles il Consiglio Ue dei ministridella Salute, "va assolutamente scongiurato" e "non corrispondeagli elementi" a disposizione. Infatti, ha aggiunto, leinformazioni "rassicuranti" sull'esito delle analisi effettuatedall'Istituto di Sanita' "tranquillizzano tutti", ma occorreavviare un dibattito "su come le notizie creano un effettopanico fra la popolazione". Se a vaccinarsi sono "milioni dipersone, soprattutto fragili perche' anziani o affetti dapatologie croniche", e' perche' l'influenza mette a rischio laloro vita: "l'anno scorso - ha ricordato il ministro - ci sonostati 8 mila decessi per l'influenza, e non erano stativaccinati". In queste ore pero' continuano le segnalazioni, e irelativi accertamenti, sui casi di morti sospette. Sono salitia 18 i decessi sospettati di avere una correlazione con ilvaccino antinfluenzale Fluad, secondo quanto apprende l'Agi. Sisono aggiunti dunque altri cinque casi su cui verra'approfondito l'eventuale nesso causale con il vaccino, rispettoai 13 di ieri. La Procura di Lanciano ha aperto un'inchiesta edisposto l'esame autoptico sul cadavere dell'anziana GenoveffaGiovina Bellisario di Frisa, per accertare le cause della mortee acquisire elementi utili alle indagini: "un atto dovuto",spiegano dalla Procura. Al momento nel fascicolo aperto suiniziativa del pm del tribunale frentano, Anna Benigni, nonfigurano indagati. Dell'autopsia, che verra' eseguita neiprossimi giorni, e' stato incaricato il medico legale diAncona, Adriano Tagliabracci. Alla donna, riferiscono ifamiliari dell' anziana, martedi' scorso il medico di famigliaaveva somministrato una dose di vaccino Fluad della dittaNovartis appartenente al lotto 143301, poi sospeso in viacautelativa dall' Aifa giovedi': 22 ore dopo, mercoledi'mattina, il decesso. Il caso e' stato segnalato dai familiaridella donna all'Aifa sabato. Al momento i decessi sospetti,legati alla somministrazione del vaccino antinfluenzale Fluad,in Abruzzo sono in tutto tre. Oltre alla donna di Frisa, perun'improvvisa crisi respiratoria quattro giorni dopo essersivaccinato, a Francavilla (Chieti) e' morto l'89enne ErminioSangiovanni. Anche in questo caso la Procura di Chieti hadisposto l'autopsia che sara' eseguita nei prossimi giorni.Ultimo caso sospetto a Teramo dove sabato e' decedutaall'ospedale 'Mazzini' Rita Giuseppina Marcattilli, 73 anni, diRapino, frazione di Teramo. La donna, cardiopatica, era stataricoverata in gravi condizioni il 26 novembre. Difficile, inquesto caso, dire se il decesso sia collegato all'inoculazionedel farmaco antinfluenzale anche perche' l'anziana si eravaccinata 19 giorni prima con il Fluad, ma di un lotto nonappartenente ai due "incriminati". Non e' stata invece lasomministrazione del vaccino antinfluenzale a causare la mortedell'uomo di 68 anni di Barge, nel cuneese, deceduto nei giorniscorsi e' per cui era stata fatta la segnalazione. L'autopsiaha, infatti, chiarito che a determinare il decesso e' stata larottura dell'aorta ascendente. "Tale riscontro - sottolineal'assessore regionale alla sanita' Antonio Saitta - consente diescludere la responsabilita' del vaccino utilizzato in Piemontenel causare il decesso del paziente". "E' ora importante - haaggiunto - prosegua la campagna di vaccinazione. Le notizie diquesti giorni infatti hanno causato non pochi timori". (AGI) . .