Influenza, e' psicosi da vaccino 11 morti sospette , "niente panico"

(AGI) - Roma, 28 nov. - Si moltiplicano le morti di cui sisospetta una correlazione con due lotti di vaccino Fluad,prontamente bloccati dall'Aifa

(AGI) - Roma, 28 nov. - Si moltiplicano le morti di cui sisospetta una correlazione con due lotti di vaccino Fluad,prontamente bloccati dall'Aifa ieri. La stessa Agenzia delFarmaco ha reso noto che oggi sono state inserite nella Rete Nazionale diFarmacovigilanza ulteriori otto segnalazioni di decessi disoggetti ai quali nei giorni precedenti era stata somministratauna dose di vaccino Fluad della Novartis Vaccines andDiagnostics. "Si tratta di dosi - si legge in una nota - cheappartengono sia ai lotti che ieri sono stati oggetto delprovvedimento Aifa di divieto di utilizzo, sia ad altri lotti. Complessivamente, quindi, le segnalazioni sono al momento 11 suoltre 4 milioni di dosi autorizzate alla commercializzazione. Intanto piovono le segnalazioni: l'Asl di Como hacomunicato alla Regione Lombardia il decesso di un paziente acui era stato somministrato il farmaco incriminato, e anche aParma c'e' un decesso sospetto, un ultranovantenne con diversepatologie. In serata, la notizia di altre due morti di anzianiche si erano vaccinati, entrambi a Roma. E arrivano altresegnalazioni all'Agenzia del Farmaco relative a ulteriorilotti. Ad affermarlo e' Luca Pani, direttore dell'Aifa anche seprecisa che le notizie sono da confermare: "Mi aspetto unnumero alto di segnalazioni, vista la mediaticita'dell'evento", sottolinea non escludendo successivi ritiri delmedicinale. Non vi e' comunque la certezza di una correlazionefra la somministrazione dei vaccini e le morti. "L'incrementodelle segnalazioni potrebbe essere dovuto alla fobia. Si chiama- precisa Pani - 'concordanza temporale sospetta'".

Aifa: i casi di morti sospette attualmente sono 11

La Novartis (casa farmaceutica che produce il Fluad) fasapere che non vi e' alcuna contaminazione nei due lotti divaccino sospesi dall'Aifa e ricorda come "i lotti di prodottoimpattati, per un totale di circa 500.000 dosi" siano statidistribuiti soltanto in Italia dopo aver superato tutti icontrolli di sicurezza e qualita', inclusi quelli previstiobbligatoriamente dalle autorita' regolatorie. "Successiveverifiche di conformita' dei due lotti di vaccino - spiega ilcolosso farmaceutico - hanno confermato la rispondenza a tuttigli standard produttivi e qualitativi, senza rilevarne alcunacontaminazione". Intanto pero' la Regione Lazio ha datodisposizione a tutte le Aziende sanitarie locali di sospendere,in via precauzionale, e in attesa delle comunicazioni ufficialidell'Aifa, la distribuzione e la somministrazione del vaccinoFluad in giacenza a prescindere dai lotti segnalati.

"Se ci fosse una campagna per fermare le vaccinazioni, nonesiteremmo a definirla irresponsabile", afferma WalterRicciardi, commissario straordinario dell'Istituto Superiore diSanita' che invita alla cautela e a non lasciarsi prendere dalpanico: "Martedi' arriveranno i risultati tossicologici, eentro trenta giorni quelli definitivi all'Aifa". Aifa che, nelribadire la natura esclusivamente cautelativa del ritiro deidue lotti del vaccino antinfluenzale Fluad della Novartis,condivide la posizione espressa oggi a mezzo stampa dalladirezione generale Salute della Regione Lombardia, che - dopoavere avuto notizia dall'Asl di Como del decesso di un paziente- ha raccomandato comunque la prosecuzione della campagnavaccinale antinfluenzale. (AGI)