Incidente Roma: convalidato l'arresto del rom minorenne

(AGI) - Roma - Convalida dell'arresto e ordinanza dicustodia cautelare in carcere per il rom di 17 anni fermatodalla polizia, dopo  

(AGI) - Roma, 3 giu. - Convalida dell'arresto e ordinanza dicustodia cautelare in carcere per il rom di 17 anni fermatodalla polizia, dopo una fuga di alcuni giorni, nell'ambitodell'inchiesta sull'incidente stradale avvenuto in zona Bocceacon la morte di una danna e il ferimento di altre 8 persone .Lo ha deciso il gip del tribunale dei minorenni. L'arrestato,che risponde di concorso in omicidio volontario, ha dichiaratoal giudice di essere stato lui alla guida della Lancia Lybrache ha provato l'incidente. "Il mio assistito - ha detto l'avvocato Antonio Gugliotta -ha risposto a tutte le domande. Lui guidava e accanto aveva ilpadre. Dietro c'erano il fratello e la sua convivente. Lui haspiegato di non essersi fermato all'alt della polizia perche'spaventato: in una circostanza simile era stato picchiato dagliagenti e pensava di prendere nuovamente delle botte perche' nonaveva la patente ne' l'assicurazione. Io non credo che si sia reso conto di cio' che ha fatto -ha proseguito il penalista -. Il problema e' proprio questo, sitratta di valutare il grado di maturita' del minore. Eraterrorizzato e ha chiesto perdono, e' sinceramente addolorato".Al giudice il rom minorenne ha raccontato che l'auto era lasua, comprata giorni prima per 700 euro perche' messa male. Asuo dire, non poteva andare a 180 km all'ora, come sostenutodagli inquirenti. Quanto ai giorni di fuga, lui e il fratello19enne avrebbero dormito sfruttando ripari di fortuna, senzapoter mangiare. "Dopo l'incidente - ha raccontato ancoral'avvocato Gugliotta - il piu' grande gli ha gridato piu' volte'disgraziato'. Voleva scendere".Incidente Roma: indagato padre dei fratelli rom La procura diRoma ha iscritto sul registro degli indagati, per concorso inomicidio volontario, il padre dei due fratelli rom, fermatidalla polizia dopo una fuga di alcuni giorni nell'ambitodell'inchiesta sull'incidente stradale che la scorsa settimanain zona Boccea ha provocato la morte di una filippina di 44anni e il ferimento di altre otto persone. Gli inquirentivogliono capire se a bordo della Lancia Lybra, che cercava disfuggire a una volante della polizia, vi fosse anche l'uomo. "Tra pochi giorni portero' in giunta il pianodell'accoglienza", che "contiene un nuovo modello per lacitta'" e "con cui il Campidoglio vuole mettere la parola fineai campi rom e ad alcuni modelli di assistenza". E' quanto haannunciato l'assessore capitolino alle Politiche sociali,Francesca Danese, lasciando il Campidoglio. "Il sindaco Marinoha gia' il piano che poi passera' in giunta", ha spiegatol'assessore, assicurando che "ne discuteremo insieme". (AGI).