Il killer Setola, "mi difenda Lucia Annibali". Lei rifiuta

(AGI) - Caserta  - Giuseppe Setola, il killer dell'alastragista del clan dei casalesi, nomina come suo difensoreLucia Annibali, la penalista sfregiata    [...]

Il killer Setola, "mi difenda Lucia Annibali". Lei rifiuta

(AGI) - Caserta, 17 set. - Giuseppe Setola, il killer dell'alastragista del clan dei casalesi, nomina come suo difensoreLucia Annibali, la penalista sfregiata con l'acido il 17 apriledel 2013 da due sicari albanesi ingaggiati dall'ex fidanzato,Luca Varani. Ma lei ha rifiutato. Setola ha revocato l'incarico al suo penalista AlbertoMartucci questa mattina durante l'udienza in Corte di Assise aSanta Maria Capua Vetere per l'omicidio di Davide Orabonanominando la Annibali, del foro di Urbino, e un'altrapenalista, Angela Sala. Setola ha chiesto nuovamente allapresidente Maria Alaia una visita medica e di poter renderedichiarazioni spontanee, richieste entrambe rifiutate visto chel'imputato, revocando l'incarico di Martucci, si trovava inquel momento senza alcun avvocato difensore. "E' impossibile seguire una logica nelle sue scelte. Alivello difensivo e' ingestibile", commenta all'Agi l'avvocatoAlberto Martucci. La sceltadell'Annibali, simbolo della lotta contro il femminicidio, hastupito tutti nell'aula della Corte di Assise di Santa MariaCapua Vetere. "Tra l'altro - continua il penalista - Setola inun altro procedimento, se non erro quello Fronterre', hanominato Patrizia Sebastianelli, legale che in genere chedifende i collaboratori di giustizia. Ma lui non si e' pentito,quindi non riesco ad interpretare queste sue scelte. La cosacerta e' che lui ora punta a far riconoscere l'incompatibilita'del carcere con il suo stato di salute, sta cercando di farpassare l'invalidita' fisica. L'unica cosa che mi viene dapensare e' che le sue scelte siano ricadute su figure vicinealla Procura, che ritiene sia un simulatore, pensando di averepiu' credibilita'. Suppongo che questo cambio di legali siadovuto non certo ai processi, oramai in corso, ma, piuttosto,alla ricerca di avvocati che seguano il suo obiettivo didimostrare l'incompatibilita' con il carcere. C'e' da precisareche queste sono solo nomine fatte da Setola, bisognera' vederese le colleghe accetteranno l'incarico".

LEGALE DI LUCIA ANNIBALI RIBADISCE, "NO A DIFESA SETOLA - "Possiamo solo ribadire il rifiuto". Cosi' Francesco Coli, illegale che ha seguito il doloroso iter processuale di LuciaAnnibali, l'avvocato urbinate sfregiata in volto dall'acido sumandato del suo ex fidanzato. "Assolutamente non difendera' ilsignor Giuseppe Setola - ha insistito Coli -, con il qualeLucia non ha mai avuto alcun contatto personale, ne' e' ingrado di averlo". Il legale ha rivelato oggi che "gia' nelluglio scorso", il killer dei Casalesi aveva nominato suodifensore la Annibali, "facendo valere il suo diritto diimputato di rivolgersi a qualsiasi avvocato su tutto ilterritorio nazionale". "Ci arrivo' via fax la comunicazione dall'ufficiocompetente del carcere di Opera - ha detto Coli, raggiuntotelefonicamente - e due giorni dopo rispondemmo che LuciaAnnibali non avrebbe accettato l'incarico, per ragioni legateal suo stato di salute e alle sue necessita' personali". Delresto, Lucia Annibali, prima dell'aggressione della quale fuvittima, si occupava di diritto civile e non di penale. Il"no", molto chiaro, e' stato ribadito anche oggi, dopol'intervento in videoconferenza di Setola nel corso delprocesso in corte d'assise, a Santa Maria Capua Vetere, perl'omicidio di Davide Orabona, datato 1995. Lucia non ha alcunaintenzione al momento di tornare nelle aule del tribunale e staper affrontare un nuovo intervento chirurgico, in programma laprossima settimana: il dodicesimo dal 16 aprile 2013, quandosubi' l'aggressione sull'uscio di casa. (AGI).