Gay: Bologna, 'scontro' Comune-Prefettura su nozze all'estero

(AGI) - Bologna, 15 set. - E' 'scontro' tra Prefettura e Comunedi Bologna sulla trascrizione dei matrimoni gay contrattiall'estero. Da questa mattina, come annunciato dal sindaco il30 giugno scorso, e' possibile avviare la pratica per ilriconoscimento. Una procedura su cui ha espresso la propriacontrarieta' il Prefetto del capoluogo emiliano, Ennio MarioSodano, il quale ha scritto una lettera al Comune in cui sichiede di ritirare il provvedimento perche' non previstodall'ordinamento italiano. Ma il primo cittadino, VirginioMerola, e' determinato a proseguire: "io vado avanti - ha detto- la trascrizione non ha effetti

(AGI) - Bologna, 15 set. - E' 'scontro' tra Prefettura e Comunedi Bologna sulla trascrizione dei matrimoni gay contrattiall'estero. Da questa mattina, come annunciato dal sindaco il30 giugno scorso, e' possibile avviare la pratica per ilriconoscimento. Una procedura su cui ha espresso la propriacontrarieta' il Prefetto del capoluogo emiliano, Ennio MarioSodano, il quale ha scritto una lettera al Comune in cui sichiede di ritirare il provvedimento perche' non previstodall'ordinamento italiano. Ma il primo cittadino, VirginioMerola, e' determinato a proseguire: "io vado avanti - ha detto- la trascrizione non ha effetti legali, ma simbolici. Lanostra e' una battaglia di civilta'". Intanto, da questamattina, si sono presentate a Palazzo d'Accursio gia' un paiodi coppie omosessuali per il riconoscimento delle nozzecelebrate all'estero. Tra queste anche senatore del Pd, SergioLo Giudice, con il consorte. Era stata la consigliera comunaledell'Ncd, Valentina Castaldini, ad inoltrare un esposto alPrefetto di Bologna in cui si chiedeva di sospendere ilprovvedimento. .