Femminicidio nel Casertano, uccide la compagna e si costituisce

Femminicidio nel Casertano, uccide la compagna e si costituisce
 carabinieri auto - fb

Caserta - Erano senza fissa dimora, Nicola Piscitelli, 55 anni, originario di Arienzo, e Rosaria Lentini, 59 anni, originaria del Catanese. I due vivevano spesso in un camper ed erano soliti spostarsi. La notte scorsa si erano accampati con il sacco a pelo, dentro al quale e' stata ritrovata senza vita la donna accoltellata, in localita' Cava Tifatina, vicino San Prisco, nel Casertano. L'uomo, costituitosi all'alba, ha raccontato ai carabinieri di aver accoltellato la compagna.

A un primo esame la donna presenta una dozzina di coltellate alla schiena. Gli investigatori stanno cercando di capire se l'omicidio sia avvenuto mentre la donna dormiva oppure a seguito di un litigio, come ha raccontato l'uomo. Da chiarire anche se la donna si sia in qualche modo difesa. L'uomo, dopo aver commesso l'omicidio, si e' costituto presso la caserma dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere, con se' aveva anche il coltello ancora insanguinato.

 (AGI)