False ditte di trasporto per rubare merce, 10 arresti

(AGI) - Salerno, 1 mar. - I carabinieri della compagnia di Comoe del reparto territoriale di Nocera Inferiore incollaborazione con la sezione polizia giudiziaria della Procuradi Nocera hanno dato esecuzione a 10 ordinanze di custodiacautelare, 4 in carcere e 6 ai domiciliari, emesse dal gip delTribunale di Nocera Inferiore per i reati di associazione adelinquere finalizzata alla commissione di truffe. Gli arrestihanno consentito di smantellare una organizzazione operantenell'agro nocerino-sarnese dedita alla truffa e allaappropriazione indebita di merce in danno di aziende dislocatesul territorio nazionale e all estero in Francia, Repubblica

(AGI) - Salerno, 1 mar. - I carabinieri della compagnia di Comoe del reparto territoriale di Nocera Inferiore incollaborazione con la sezione polizia giudiziaria della Procuradi Nocera hanno dato esecuzione a 10 ordinanze di custodiacautelare, 4 in carcere e 6 ai domiciliari, emesse dal gip delTribunale di Nocera Inferiore per i reati di associazione adelinquere finalizzata alla commissione di truffe. Gli arrestihanno consentito di smantellare una organizzazione operantenell'agro nocerino-sarnese dedita alla truffa e allaappropriazione indebita di merce in danno di aziende dislocatesul territorio nazionale e all estero in Francia, RepubblicaCeca, Polonia, Romania, Inghilterra, Lituania, Germania,Svizzera, Slovenia, Austria. Secondo quanto appurato dalle indagini, coordinate dalsostituto procuratore Giuseppe Cacciapuoti della Procura diNocera Inferiore, l'organizzazione meditante il sistema dellefalse ditte di autotrasporto si faceva consegnare la merce(alimentari ed elettrodomestici) da fornitori per conto diaziende del nord Italia ed estere ignare della truffa; la merceconsegnata ai falsi trasportatori faceva perdere le tracce efiniva poi nella rete di ricettatori. L'organizzazione ha realizzato profitti illeciti per unvalore superiore ai 2 milioni di euro. Nell'inchiesta risultanoindagate a vario titolo altre 42 persone che dovrannorispondere di reati associativi finalizzati alla truffa, allaricettazione ed alla appropriazione indebita. Le indaginipartono nel 2011 dalla denuncia di scomparsa di un interocarico di merce per un danno da 300mila euro presentata da unaazienda di trasporti Cargo Service con sede a Com. Dasuccessivi accertamenti gli inquirenti sono riusciti a risalireai componenti dell'organizzazione, che aveva base tra Napoli eSalerno.(AGI).