Falsa cieca per 17 anni, scoperta dalla Gdf a Biella

(AGI) - Biella - La guardia di finanza di Biella hascoperto una 55enne residente nel Materano ma da molti annidomiciliata a  [...]

(AGI) - Biella, 14 nov. - La guardia di finanza di Biella hascoperto una 55enne residente nel Materano ma da molti annidomiciliata a Biella, L.T.S., che da 17 anni svolgeva una vitadel tutto 'normale' pur percependo una indennita' diaccompagnamento come cieca assoluta. Le Fiamme gialle hannodocumentato con riprese video e foto numerose scene di vitaquotidiana della donna, raccogliendo prove inequivocabili neisuoi confronti: "pur non assistita da alcuna persona e priva diocchiali da vista o attrezzi idonei per non vedenti - spieganoal Comando provinciale - la donna e' stata osservata e filmatadurante la frequentazione di esercizi commerciali, passeggiatee attraversamenti di sedi stradali mentre evitava persone,scalini e ogni sorta di barriera in modo assolutamentedisinvolto e comunque non certo confacente a persona affetta dacecita' assoluta". La 55enne se ne andava tranquillamente a passeggio per lacitta', a prendere l'aperitivo con le amiche e a fare la spesaal supermercato in completa autonomia. "Al Finanziere che lastava pedinando - aggiungono al Comando - ha addirittura fattoosservare sul display di una ricevitoria cittadina i numeriestratti della lotteria '10eLotto' per controllare se laschedina appena giocata avesse avuto un esito vincente.Comportamenti e movenze in netto contrasto con quelli posti inessere quando e' stata convocata per la notifica di alcunecomunicazioni presso i nostri uffici: si e' presentataaccompagnata 'sotto braccio' a un congiunto, con passo incertoe manifestando incapacita' nello svolgere le azioni piu'elementari". Il fascicolo delle indagini e' stato trasmessoalla Procura della Repubblica di Matera, che ha rinviato agiudizio la finta cieca con l'accusa di truffa aggravata aidanni dell'Inps per aver percepito indebitamente, dal 1997 aoggi, circa 150mila euro di indennita' di accompagnamento.(AGI).