Enel: utile scende a 517 milioni nel 2014, pesano svalutazioni. Proposto dividendo di 0,14 euro

Il Consiglio di Amministrazione di Enel S.p.A. ("Enel"),presieduto da Patrizia Grieco, ha approvato nella tarda seratadi ieri i risultati dell'esercizio 2014. - Ricavi a 75.791milioni di euro (78.663 milioni nel 2013, -3,7%); - Ebitda a15.757 milioni di euro (16.691 milioni nel 2013, -5,6%); - Ebita 3.087 milioni di euro (9.740 milioni nel 2013, -68,3%),tenuto conto di perdite di valore per 6.427 milioni di euro; -Risultato netto del Gruppo a 517 milioni di euro (3.235 milioninel 2013, - 84,0%); la diminuzione e' principalmenteattribuibile alle perdite di valore ed all'incremento deglioneri finanziari

Il Consiglio di Amministrazione di Enel S.p.A. ("Enel"),presieduto da Patrizia Grieco, ha approvato nella tarda seratadi ieri i risultati dell'esercizio 2014. - Ricavi a 75.791milioni di euro (78.663 milioni nel 2013, -3,7%); - Ebitda a15.757 milioni di euro (16.691 milioni nel 2013, -5,6%); - Ebita 3.087 milioni di euro (9.740 milioni nel 2013, -68,3%),tenuto conto di perdite di valore per 6.427 milioni di euro; -Risultato netto del Gruppo a 517 milioni di euro (3.235 milioninel 2013, - 84,0%); la diminuzione e' principalmenteattribuibile alle perdite di valore ed all'incremento deglioneri finanziari netti; - Utile netto ordinario del Gruppo a2.994 milioni di euro (3.119 milioni nel 2013, -4,0%); -Indebitamento finanziario netto a 37.383 milioni di euro(39.706 milioni al 31 dicembre 2013, -5,9%); - Dividendoproposto per l'esercizio 2014 pari a 0,14 euro per azione. .