Enel entra nel Maxxi, primo socio privato fondatore

(AGI) - Roma, 6 ott. - Enel aderisce alla fondazione del Maxxidivenendo cosi' il primo socio privato fondatore del museo,inaugurato nel 2010 e gestito da una fondazione di dirittoprivato istituita nel 2009 dal ministero dei Beni e delleattivita' culturali, che ne e' socio fondatore-promotore.L'annuncio e' stato dato oggi nel corso di una conferenzastampa al museo. L'adesione alla fondazione Maxxi comporta daparte di Enel un contributo sociale diretto per tre anni. Enel,inoltre, affianchera' la fondazione Maxxi in un piano diefficientamento energetico del museo che consentira' unabbattimento dei costi di oltre il

(AGI) - Roma, 6 ott. - Enel aderisce alla fondazione del Maxxidivenendo cosi' il primo socio privato fondatore del museo,inaugurato nel 2010 e gestito da una fondazione di dirittoprivato istituita nel 2009 dal ministero dei Beni e delleattivita' culturali, che ne e' socio fondatore-promotore.L'annuncio e' stato dato oggi nel corso di una conferenzastampa al museo. L'adesione alla fondazione Maxxi comporta daparte di Enel un contributo sociale diretto per tre anni. Enel,inoltre, affianchera' la fondazione Maxxi in un piano diefficientamento energetico del museo che consentira' unabbattimento dei costi di oltre il 40%. A rappresentare Enelnel CdA della fondazione sara' il presidente della societa',Patrizia Grieco. "Sono molto felice e soddisfatta perl'ingresso di Enel nella fondazione Maxxi", ha detto ilpresidente della fondazione Giovanna Melandri, aggiungendo:"Oggi abbiamo un nuovo alleato che ci aiutera' a far crescereal Maxxi quella piattaforma creativa capace di generarericchezza civile, culturale, economica per la quale, con lealtre consigliere di amministrazione stiamo lavorando ormai daoltre due anni". "Siamo estremamente lieti di annunciarel'ingresso di Enel nella fondazione Maxxi - ha affermato daparte sua Grieco - grazie a un progetto innovativo che non soloconferma l'impegno di Enel nella valorizzazione dell'artecontemporanea ma consente anche al museo di aprirsi a nuovesfide importanti come quella dell'efficienza energetica". (AGI)Rma/Cog/mld.