Da oggi il tour de force del Papa: un mese senza udienze

(AGI) - CdV, 30 giu. - Domani, primo luglio, Papa Francesco nonterra' udienze ne' incontrera' i fedeli delle parrocchie romanenell'ormai consueto appuntamento delle 7 di mattina per lamessa nella Cappella della Domus Santa Marta. Inizia cioe' unmese senza udienze. Dovrebbero essere le sue vacanze e comel'anno scorso restera' in Vaticano. Ma la prima settimana sara'ugualmente pienissima: da domani a venerdi' e' previsto il"C8", cioe' il consiglio di cardinali che collabora con il Papaalla Riforma della Curia, venerdi' incontrera' il Consiglio perl'Economia, sabato sara' in Molise per l'attesa visitapastorale, domenica partecipera'

Da oggi il tour de force del Papa: un mese senza udienze
(AGI) - CdV, 30 giu. - Domani, primo luglio, Papa Francesco nonterra' udienze ne' incontrera' i fedeli delle parrocchie romanenell'ormai consueto appuntamento delle 7 di mattina per lamessa nella Cappella della Domus Santa Marta. Inizia cioe' unmese senza udienze. Dovrebbero essere le sue vacanze e comel'anno scorso restera' in Vaticano. Ma la prima settimana sara'ugualmente pienissima: da domani a venerdi' e' previsto il"C8", cioe' il consiglio di cardinali che collabora con il Papaalla Riforma della Curia, venerdi' incontrera' il Consiglio perl'Economia, sabato sara' in Molise per l'attesa visitapastorale, domenica partecipera' all'incontro della Commissioneper la tutela dei minori e lunedi' incontrera' alcune vittimedi abusi. Dal marzo 2013 e' andata sempre cosi': un ritmo dilavoro impressionate per un uomo di 77 anni, che conferma lesue ottime condizioni di salute (e smentisce le preoccupazionimediatiche dopo la mancata visita al Gemelli). In 15 mesi diPontificato, elenca il sito specializzato "Vaticaninsider",Francesco ha scritto un'Enciclica, la "Lumen fidei" (a quattromani con Benedetto XVI) e un'Esortazione Apostolica la"Evangelii gaudium", tre lettere apostoliche e quattro "motuproprio", 45 lettere ufficiali. Ha pronunciato o inviato 55messaggi (tra questi diversi videomessaggi). Da quando e' statoeletto Papa, Bergoglio ha pronunciato 231 discorsi, ai qualivanno aggiunti gli interventi prima dell'Angelus, che sonostati 73. Anche se, com'e' noto, per la preparazione dei testiil Pontefice si avvale dei collaboratori, cio' che vienepredisposto segue le sue indicazioni e dunque lo impegna intermini di tempo. Dal marzo 2013 a oggi Francesco ha celebrato in Santa Marta229 messe con altrettante omelie tenute braccio, e si e'intrattenuto a salutare personalmente ciascuno dei fedelipresenti: la stima - al ribasso - e' di almeno dodicimilapersone salutate soltanto nel corso di questo appuntamentomattutino. Le grandi celebrazioni liturgiche che il Papa hapresieduto a Roma o nei viaggi, sono state 95. Le omelie che hatenuto in queste occasioni sono state 73. Le udienze delmercoledi' sono state 54, tutte in piazza San Pietro dove haincontrato tra i mercoledi' e le domeniche all'Aneglus oltresei milioni di fedeli. Ogni mercoledi' Papa Bergoglio gira inlungo e in largo sulla papamobile per salutare tutti eavvicinarsi anche a chi e' piu' lontano e questo con qualsiasitempo. Francesco - inoltre - legge personalmente unacinquantina di lettere al giorno, tra le quattromila che gliarrivano ogni settimana, e da' indicazioni per le risposte. Inqualche caso risponde di persona al telefono. Ci sono poi iviaggi. Due all'estero (in Brasile e in Terra Santa) e quattroin Italia. Infine, vanno citate le cinque visite alleparrocchie romane la domenica pomeriggio, quando rimane perdiverse ore a disposizione dei fedeli. Secondo "Vaticaninsider", il Papa si sveglia alle 4,45 e siveste da solo. Per prima cosa legge i "cifrati" provenientidalle nunziature di tutto il mondo, quindi per oltre un'oraprega e medita le Scritture del giorno preparando l'omelia diSanta Marta. Quindi, sempre da solo, alle 7 scende percelebrare la messa. Dopo la funzione e il saluto ad ognuno deipresenti, fa colazione. Quindi inizia la mattinata di lavorocon le udienze gli incontri. Alle 13 c'e' il pranzo, seguito damezz'ora di siesta. Nel pomeriggio, dopo un tempo di preghiera,riprendono gli incontri, ci sono quindi il disbrigo dellacorrispondenza e le telefonate. A fine giornata, prima dellacena delle 20, c'e' solitamente un'ora di adorazione nellacappella. (AGI).