Calco: ghiaccioli e docce per gli animali del Bioparco di Roma

(AGI) - Roma, 1 lug. - A seguito dell'ondata di caldo causatadall'anticiclone delle Azzorre Flegetonte, lo staff zoologicodel Bioparco di Roma adotta degli accorgimenti per consentireagli animali di affrontare al meglio il caldo torrido. "Tutti i nostri animali - spiega il Presidente dellaFondazione Bioparco di Roma, Federico Coccia - hanno adisposizione acqua a volonta' per docce rinfrescanti, come nelcaso dei licaoni, vasche dove immergersi, come per tigri,elefanti e lupi, grandi piscine, come per gli orsi enaturalmente ampie zone d'ombra". "In questo periodo bollente, continua Coccia, le trefemmine di orango - Petronilla

(AGI) - Roma, 1 lug. - A seguito dell'ondata di caldo causatadall'anticiclone delle Azzorre Flegetonte, lo staff zoologicodel Bioparco di Roma adotta degli accorgimenti per consentireagli animali di affrontare al meglio il caldo torrido. "Tutti i nostri animali - spiega il Presidente dellaFondazione Bioparco di Roma, Federico Coccia - hanno adisposizione acqua a volonta' per docce rinfrescanti, come nelcaso dei licaoni, vasche dove immergersi, come per tigri,elefanti e lupi, grandi piscine, come per gli orsi enaturalmente ampie zone d'ombra". "In questo periodo bollente, continua Coccia, le trefemmine di orango - Petronilla e le sue due figlie, Martina eZoe - ricevono dai guardiani ghiaccioli a base di frutta everdura fresca a volonta' a integrazione della loro dietagiornaliera. Oltre a dare refrigerio, i ghiaccioli sono unaforma di arricchimento ambientale e consentono agli animali dirimanere attivi e aguzzare l'ingegno per trovare il cibo". I sette coati, due maschi e cinque femmine, si rinfrescanocon ghiaccioli contenenti ananas, banane e mele, insieme adatteri o fichi secchi, integrati da pellettato; il tutto'condito' da larve e uova. Nessun problema anche per le scimmiepiu' piccole del mondo, che provengono dalla foresta tropicaleamazzonica, che mangiano frutta insieme a nettare, con contornodi insetti... (AGI)Red/Alf

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it