YouTube vieta la pubblicazione di video sulla Bird Box Challenge

Un film i cui protagonisti devono affrontare bendati un mondo post-apocalittico si è trasformato in un gioco pericoloso

bird box challenge
YouTube 
Sandra Bullock nel film Bird Box

A una settimana dalla diffusione virale della Bird Box Challenge, competizione online in cui alcuni utenti si sono filmati mentre camminano e guidano bendati, YouTube ha aggiornato le proprie linee guida vietando la pubblicazione di video che riprendono “competizioni e scherzi pericolosi”. La nuova regola sarà applicata retroattivamente entro due mesi per dare agli utenti il tempo di rimuovere i contenuti che riprendono “scherzi pericolosi”, situazioni che possono causare serio stress emozionale o nelle quali il soggetto è convinto di essere in una situazione di “reale pericolo fisico”.

L’undici gennaio scorso, raccogliendo la sfida della Bird Box Challenge, un diciassettenne dello Utah ha guidato un Suv con gli occhi bendati, causando un incidente in un incrocio. In altri video è possibile vedere persone che camminano bendate per strada, giocano in casa o che subiscono gli scherzi degli amici che li filmano: situazioni nelle quali è estremamente facile fare del male a se stessi e agli altri.

La Bird Box Challenge (dall’inglese, la gabbia degli uccellini) prende il nome dall’omonimo film interpretato da Sandra Bullock, in cui la protagonista e i suoi due figli Boy e Girl devono attraversare uno scenario post-apocalittico con il solo ausilio del tatto e dell’udito e con una benda sugli occhi per quarantott’ore.

Al dilagare della sfida sui social network, l’account ufficiale di Netflix su Twitter ha scritto: “Non posso credere di doverlo dire, ma: PER FAVORE NON FATEVI DEL MALE CON QUESTA SFIDA DEL "BIRD BOX". Non sappiamo come è iniziata e apprezziamo il vostro amore, ma Boy e Girl hanno un solo desiderio per il 2019 ed è che non finiate in ospedale a causa di un meme”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it