Bimbo morto nel Trapanese: madre nega davanti al Gip

(AGI) - Trapani - Avrebbe negato di avere ucciso ilfiglio di 5 anni, la trentatreenne messicana fermata martedi'notte con l'accusa di    [...]

Bimbo morto nel Trapanese: madre nega davanti al Gip
(AGI) - Trapani, 17 lug. - Avrebbe negato di avere ucciso ilfiglio di 5 anni, la trentatreenne messicana fermata martedi'notte con l'accusa di omicidio volontario, nel pomeriggiointerrogata dal gip di Trapani Lucia Fontana nel corsodell'udienza di convalida. Secondo gli inquirenti, avrebbeavvelenato il figlio con degli psicofarmaci nella loroabitazione di Alcamo (Trapani). L'indagata ha risposto alledomande del giudice ma non avrebbe saputo spiegare come mai ilflacone di gocce antidepressive, trovato vuoto nel sacchettodella spazzatura, fosse chiuso con il tappo di sicurezza. Lacircostanza, agli occhi degli inquirenti, renderebbeimprobabile l'ipotesi che il bambino possa aver ingerito dasolo il farmaco e che poi abbia richiuso la boccetta e l'abbiagettata nel cestino dei rifiuti. Il gip si pronuncera' domanisulla richiesta di convalida del fermo avanzata dalla Procura. A rafforzare il quadro indiziario, anche le testimonianze dialcune persone sentite, secondo cui nei giorni precedenti allatragedia, e anche la sera prima, la donna avrebbe manifestatola propria intenzione di uccidere il piccolo e di suicidarsi.Intento che emergerebbe anche da un biglietto d'addio rinvenutodagli investigatori. L'autopsia, eseguita ieri pomeriggio, nonha chiarito i dubbi sulle cause del decesso e sara' necessarioattendere gli esiti degli esami tossicologici e istologici. Lagiovane madre, assistita dal legale Fabio Bognanni, e' reclusanel carcere San Giuliano di Trapani in regime di isolamento esotto stretta vigilanza per il timore di gesti disperati. E nel pomeriggio, nella Chiesa di Sant'Anna al cimiterocomunale di Alcamo, si sono svolti mestamente i funerali delbambino. .