Appalti viabilita' Roma: alteravano gare, 3 arresti

(AGI) - Roma. - Pagavano tangenti per alterare eaggiudicarsi le gare di appalto per la manutenzione dellestrade della Grande Viabilita' di  

(AGI) - Roma, 14 ott. - Pagavano tangenti per alterare eaggiudicarsi le gare di appalto per la manutenzione dellestrade della Grande Viabilita' di Roma. Due imprenditori e diun funzionario del dipartimento S.I.M.U. (SviluppoInfrastrutture e Manutenzione Urbana) di Roma Capitale sonofinite agli arresti domiciliari per corruzione e turbativad'asta. Il provvedimento di custodia cautelare e' statoeseguito dai Carabinieri del Comando per la Tuteladell'Ambiente, in collaborazione con i colleghi del Comandoprovinciale di Roma, al termine di indagini coordinate dallaprocura. In corso perquisizioni delle societa' ricollegabiliagli imprenditori e dell'ufficio del funzionario. Le trepersone finite ai domiciliari nell'inchiesta dei carabinieri suun giro di tangenti per alterare le gare di appalto sullaGrande Viabilita' di Roma sono gli imprenditori Luigi Martellae Alessio Ferrari e il funzionario di Roma capitale ErcoleLalli. Le indagini, partite a settembre, hanno permesso diaccertare che i due imprenditori, al centro di una filiera diimprese, il 27 settembre, "al fine di turbare le gare d'appaltoper la manutenzione e la sorveglianza delle strade della GrandeViabilita' della citta'", consegnarono a Lalli, funzionario deldipartimento SIMU, 2000 euro in contanti in cambio di"informazioni riservate" relative all'aggiudicazione di gare,"ognuna del valore di circa un milione di euro". - Icarabinieri, al momento del loro intervento, hanno scoperto cheLalli ha cercato di disfarsi della busta che conteneva 10banconote da 100 euro e 20 pezzi da 50. L'obiettivo degliimprenditori, stando a quanto emerso dalle indagini, era quellodi "incrementare la probabilita' di aggiudicazione delle gare".La manutenzione stradale della Grande Viabilita' di RomaCapitale avviene tradizionalmente attraverso la suddivisionedella citta' metropolitana in otto lotti, corrispondenti adaltrettante aree. L'affidamento della manutenzione esorveglianza e' effettuato, per ciascun lotto, attraverso unagara e con durata limitata nel tempo. Allo scadere del periodo,quindi, vengono bandite nuove gare, per assicurare lacontinuita' del servizio. Le imprese invitate vengonosorteggiate dall'Amministrazione attraverso un metodo casualetra quelle iscritte ad uno specifico sistema informatizzato inuso a Roma Capitale. E i due imprenditori, e' stato accertatodai carabinieri, avevano capito come fare per sapere inanticipo quante e quali imprese venissero invitate ai varilotti. (AGI)