Alcoa: la task force ministeriale su Portovesme rileva una situazione ancora "molto incerta"

Le due interlocuzioni in atto per la cessione dello smelterALCOA di Portovesme (quella con Klesch e quella con Glencore)sono "reali", tuttavia la situazione e' e resta "moltoincerta". Proprio per questo il Governo, insieme con la taskforce costituita di recente, continua lo scouting perassicurare all'impianto in questione- e al Sulcis in generale-un futuro industriale, entro la fine del 2014. Questa lafotografia della situazione Alcoa scattata oggi al Ministerodello Sviluppo Economico dal Vice Ministro Claudio De Vincenti,nel corso di due incontri che si sono succeduti al Dicastero diVia Veneto. Prima la riunione

Le due interlocuzioni in atto per la cessione dello smelterALCOA di Portovesme (quella con Klesch e quella con Glencore)sono "reali", tuttavia la situazione e' e resta "moltoincerta". Proprio per questo il Governo, insieme con la taskforce costituita di recente, continua lo scouting perassicurare all'impianto in questione- e al Sulcis in generale-un futuro industriale, entro la fine del 2014. Questa lafotografia della situazione Alcoa scattata oggi al Ministerodello Sviluppo Economico dal Vice Ministro Claudio De Vincenti,nel corso di due incontri che si sono succeduti al Dicastero diVia Veneto. Prima la riunione della task force (con la RegioneSardegna e i sindacati nazionali di categoria), poi la riunionedel Tavolo, alla quale hanno preso parte anche alti dirigentidel Ministero del Lavoro, i massimi esponenti italiani dellasocieta' americana intenzionata ad uscire dalla proprieta' edalla gestione dello stabilimento sardo, i rappresentanti deisindacati territoriali di categoria e le RSU. Con l'impegnodell'esecutivo a stringere i tempi per un chiarimento- entro ilmese di luglio- sull'effettiva consistenza delle due ipotesi incampo (e quindi sulla possibilita' di arrivare ad unatrattativa vera e propria), e con l'assicurazione della Regionea procedere alacremente a definire il capitolo ammortizzatorisociali, il confronto si e' chiuso mettendo in agenda unprossimo appuntamento per il 23 luglio. All'ordine del giornodi quest'ultima scadenza sia la vertenza Alcoa sia il TavoloSulcis. .