#TuNonSaiChiSonoIo: Samuel, il calciatore fuggito da Boko Haram

#TuNonSaiChiSonoIo: Samuel, il calciatore fuggito da Boko Haram

25 luglio 2016, 09:32
Samuel ha 27 anni e sul volto porta ancora le cicatrici di un'aggressione subita in Libia mentre scappava dal suo Paese per arrivare in Italia. Viene dalla Nigeria, dove faceva il calciatore e ora il suo sogno più grande è di giocare anche qui. Ha deciso di fuggire dal suo Paese per paura delle continue violenze dei terroristi di Boko. Samuel è stato accolto dal centro Baobab di via Cupa a Roma e ora spera "di fare qualcosa di buono", in modo che suo padre possa essere orgoglioso dell'uomo che è diventato. La sua storia è la terza del progetto #TuNonSaiChiSonoIo che racconta, attraverso una serie di video disponibili su Agi.it le persone migranti e le loro storie oltre i numeri e la cronaca degli arrivi in Italia.