3GENERALI: INVESTOR DAY 2014

Generali: Investor Day 2014Investor Day 2014: Update sul piano, promesse mantenuteGenerali realizzera' in anticipo il turnaround al 2015Target finanziari per il 2013-2015 realizzati o in fase dicompletamentoTarget finanziari chiave per il 2015 - StatoReddittivita'Aumento del RoE operativo al 13% - In anticipo sul piano?750 mln di tagli sui costi (?1 mld entro il 2016) - In lineacon il pianoCapitale e leverageSolvency I superiore al 160% - RealizzatoGenerazione di circa 20 pp di Solvency / cessione di circa ?4mld di asset non-core - RealizzatoRiduzione del leverage, interest

Generali: Investor Day 2014Investor Day 2014: Update sul piano, promesse mantenuteGenerali realizzera' in anticipo il turnaround al 2015Target finanziari per il 2013-2015 realizzati o in fase dicompletamentoTarget finanziari chiave per il 2015 - StatoReddittivita'Aumento del RoE operativo al 13% - In anticipo sul piano?750 mln di tagli sui costi (?1 mld entro il 2016) - In lineacon il pianoCapitale e leverageSolvency I superiore al 160% - RealizzatoGenerazione di circa 20 pp di Solvency / cessione di circa ?4mld di asset non-core - RealizzatoRiduzione del leverage, interest cover a circa 7x - In lineacon il piano Generazione di cassaFree surplus sopra i ?2 mld - RealizzatoRemittance ratio superiore al 75% - In linea con il pianoGenerali si prepara al prossimo step: Nuova fase dellastrategia sara' presentata a maggio 2015Le presentazioni dell'Investor Day forniranno dettagli sulposizionamento strategico nei quattro mercati chiave: Italia,Francia, Germania e CEEBe: lanciato "iBe", nuovo polo di consulenza Internazionalespecializzato sul digitale"iBe" - Lanciato il nuovo polo di consulenza Internazionalespecializzato sul digitale.Il Gruppo Be ha lanciato il nuovo polo di consulenzainternazionale per la digital economy con il nome di "iBe". Lasocieta', con sede a Londra, unisce le competenze specializzatenel marketing, nei prodotti e nelle operations con l'obiettivodi creare una forte presenza professionale nel mercato digitaleLondra, 18 novembre 2014 - Il Gruppo Be, quotato sul segmentoSTAR di Borsa Italiana e tra i principali player italiani nelsettore dell'IT Consulting, annuncia il lancio di iBe ThinkSolve Execute Ltd (in breve iBe) che riunisce sotto un unicobrand le competenze professionali specializzate nell'economiadigitale: marketing, "Big Data", social, ridisegno di prodotto,operations evolute, gestione in mobilita' del proprio business,sistemi di pagamento. iBe nata dall'aggregazione tra la Bluerock Consulting Ltd e2C_To See srl, controllate del Gruppo, si pone come poloprofessionale d'eccellenza a supporto delle aziende che stianoinvestendo nella trasformazione al digitaleFrancesco Scarnera, CEO di iBe, ha commentato: "Il panoramadigitale ha cambiato per sempre il modo delle imprese di farebusiness. Ogni impresa, indipendentemente dalla dimensione, dalsettore o dal Paese in cui opera, deve affrontare la sfidadigitale per rimanere competitiva sul mercato.L'implementazione di una strategia digitale efficace va oltrela creazione di un sito internet: rappresenta una rottura conil passato e l'inizio di una nuova modalita' di gestionedell'interezza del proprio business. E' essenzialere-immaginare l'intera piattaforma di processi aziendali, lemodalita' con cui ci si interfaccia con i propri clienti e lostesso portafoglio prodotti. Essenziale sara' anche lacapacita' di aprire l'accesso al proprio business a nuovicanali in mobilita'. iBe parte con forti competenze in questoambito."Stefano Achermann, CEO di Be Think Solve Execute, hacommentato: "Con iBe puntiamo a rafforzare la nostra presenzanel settore Digital in Italia ed in Europa. Quest'azione e' inlinea con quanto dichiarato nel piano industriale 2015-2017.Affiancheremo i nostri clienti nell'integrazione digitalesupportandoli nelle nuove modalita' di "fare business". Illancio di iBe coniuga l'expertise della boutique di consulenzaspecializzata nel digitale con le significative opportunita'derivanti dall'appartenenza al piu' ampio gruppo Be."iBe, con headquarter a Londra, impiega oltre 75 risorse conuffici in Italia e UK. E' obiettivo a breve il lancio delleoperations in Germania. La societa' si rivolge a clienti localie globali, operanti in differenti settori, tra cui servizifinanziari, banche, sport e entertainment.Il Group CEO di Generali, Mario Greco, ha affermato: "Negliultimi due anni Generali ha incessantemente perseguito unastrategia volta a trasformare in modo sostanziale il businesssenza ricorrere all'aiuto degli azionisti. Abbiamo mantenuto lanostra promessa e attraverso disciplina, semplicita' e focusabbiamo raggiunto un obiettivo che molti ritenevanoimpossibile, specialmente in considerazione dello sfidantescenario macroeconomico in cui operiamo. Voglio congratularmicon tutti i nostri collaboratori per aver superato le attese eaver quasi completato il turnaround con un anno di anticipo sulpiano, rendendo questo Gruppo un modello da seguire nelsettore. Oggi ci presentiamo agli investitori nei nostriquattro mercati chiave, per illustrare nel dettaglio quali sonoi frutti dell'incessante lavoro degli ultimi due anni e inostri solidi fondamentali. Su di essi costruiremo il prossimocapitolo di Generali. Ci apprestiamo ora a pianificare ilfuturo con la sicurezza e la fiducia che derivano da un lavoroben fatto".Londra, 19/11/2014 - ll Gruppo Generali ospita oggi l'InvestorDay 2014 per aggiornare il mercato sullo stadio di avanzamentodel piano di turnaround 2013-2015 e fornire una panoramicadettagliata delle operazioni condotte nei suoi quattro mercatichiave: Italia, Francia, Germania ed Europa Centro-orientale. Il Gruppo Generali ha realizzato con successo la maggiorparte dei target fissati per il 2015 e gli obiettivi rimanentisono in fase di completamento. Grazie alle azioni implementatedal Gruppo negli ultimi due anni, il bilancio si e' rafforzatoe vi e' una maggior capacita' di generare dividendi al fine diaumentare il ritorno per gli azionisti, con un aumento attesodel payout superiore al 40% a partire dal 2015. Ora il Gruppoe' preparato ad affrontare la concorrenza globale e continua alavorare per assicurare che in futuro gli azionisti ricevano unritorno adeguato, sostenibile e progressivo in modo duraturo.La nuova fase della strategia sara' presentata a maggio 2015. Le presentazioni di oggi forniranno anche delle indicazionisu alcune delle iniziative realizzate al fine di svilupparesoluzioni assicurative rilevanti e accessibili, in modo da fardiventare Generali la prima scelta per i suoi clientimantenendo la sua posizione di leadership nei canali diretti(con piu' di ?5 miliardi di premi nel 2013) e nel segmentoTelematics (con oltre 600.000 polizze in portafoglio). Infine,sara' fornito un update sulla capacita' del gruppo di generareritorni crescenti per gli azionisti grazie al forte focus delGruppo sulla creazione di valore in uno scenario caratterizzatoda bassi rendimenti e al perseguimento dell'eccellenzaoperativa e tecnica. Per ognuno dei quattro mercati chiave, le presentazioniincluderanno:ITALIA: INTEGRAZIONE IN ANTICIPO SUL PIANOGenerali Italia sta implementando con successo uno dei piu'estesi programmi di integrazione al mondo nel settoreassicurativo. Con l'obiettivo di raggiungere un piu' elevatolivello di semplificazione, i 10 brand che nel 2013 operavanosotto l'ombrello di Generali si sono fusi in 3 brand, e lagamma ridondante e frammentata di prodotti (270 in tutto) e'stata ottimizzata e trasformata in un'offerta di 80 prodotti.Grazie al suo product mix innovativo, negli ultimi 9 mesiGenerali Italia e' riuscita a migliorare la sua performance intermini di crescita, redditivita' e creazione di valore. Nelsegmento vita, le societa' Generali in Italia hanno lanciatoprodotti ibridi di successo nell'ambito di un portafogliosignificativamente orientato verso prodotti unit-linked, comeValore Futuro e Stile libero, mentre nel segmento Auto e' stataaccresciuta la penetrazione delle soluzioni Telematics conprodotti quali la Black Box Auto con un sistema di tariffazionelegato al comportamento di guida.FRANCIA: UN NUOVO MODELLO PER UNA CRESCITA PROFITTEVOLEIn Francia, a seguito dell'ampia ristrutturazione delportafoglio finalizzata alla focalizzazione su prodotti conmaggior valore e minor assorbimento di capitale, Generali haelaborato un modello di business completamente nuovo eincentrato sul cliente, chiamato "We, demain". In particolare,l'offerta e' ora personalizzata a seconda del segmento diclientela:- Per servire meglio i privati, e' in fase di elaborazione ilnuovo pacchetto modulare "Assurance Generali" in collaborazionecon Europ Assistance;- Per i clienti affluent si stanno progettando pacchettiall-inclusive e app dedicate, e si stanno rafforzando lepartnership con banche private e consulenti finanziariindipendenti;- Per i professionisti e le piccole imprese, i prodotti e iservizi sono stati rimodulati su 4 aree (attivita'professionali, salute&protezione, risparmi e famiglia);- Per il segmento aziende, e' stato posto uno speciale focus suconsulenza, prevenzione e valutazione del rischio.GERMANIA: BUONI RISULTATI IN CONDIZIONI SFIDANTIPer difendere e migliorare la redditivita', il business diGenerali in Germania sta implementando iniziative didigitalizzazione su tutta la catena del valore e sta offrendoservizi digitali ai clienti in tutte le fasi del processo.Inoltre, e' stato messo a punto un sistema di sottoscrizioneonline per prodotti term-life e danni, ed e' stata adottata lafirma digitale in un numero crescente di polizze. CosmosDirekt- leader in Germania nell'assicurazione diretta - ha sviluppatomeinCosmosDirekt, un portale unico e innovativo rivolto aiclienti che puo' gia' vantare 350.000 account. Oltre al canalediretto in forte crescita, il successo di Generali Deutschlande' basato sulla consolidata partnership con DVAG, il network diconsulenti finanziari numero 1 in Europa, cosi' come sulla reteagenziale di Generali & Volksfursorge, che sara' consolidatasotto un unico brand nel gennaio 2015.EUROPA CENTRO-ORIENTALE: NUMERO 1 PER REDDITIVITA'Il Gruppo Generali opera in 10 mercati dell'Europacentro-orientale con posizioni di primo piano in ciascuno diquesti paesi: ad esempio, e' primo nella Repubblica Ceca eUngheria, secondo in Serbia e terzo in Slovacchia. Inoltre,Generali supera i propri competitor regionali in termini diredditivita' nel segmento danni con una Combined Ratio che nel2013 si e' attestata all'88,8%. Generali crede che l'EuropaCentro-Orientale continuera' ad essere il migliore mercato delGruppo in termini di redditivita' del ramo danni e una regionecon un costante potenziale di crescita, considerando che le sueprincipali economie registreranno un aumento medio annuo delPIL di circa il 3% nei prossimi 5 anni. .