Usa: morte le tre donne in ostaggio in un ospizio militare, ucciso il sequestratore

Usa: morte le tre donne in ostaggio in un ospizio militare, ucciso il sequestratore

Si è concluso tragicamente, dopo otto ore, il sequestro di tre donne in un ospizio per veterani in California: le tre sono morte insieme al reduce che le aveva prese in ostaggio a Yountville, a nord di San Francisco, nella più grande casa di riposo per militari degli Stati Uniti. I primi agenti entrati nella struttura al termine di una estenuante e inutile trattativa, hanno ingaggiato un conflitto a fuoco con il sequestratore, che aveva un giubbotto antiproiettile e un'arma automatica,evitando altre vittime. Le donne uccise erano dipendenti della struttura e il sequestratore, un reduce con problemi psichici, era appena stato allontanato dall'ospizio per i suoi comportamenti violenti.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it