L'"effetto Stormy" affonda la popolarità di Trump tra donne

L'"effetto Stormy" affonda la popolarità di Trump tra donne
 Afp
 Stormy Daniels


Gli esperti lo chiamano già "effetto Stormy". Il sostegno al presidente americano Donald Trump cala tra le donne a causa delle vicende legate alla porno attrice Stormy Daniels e alla coniglietta di Playboy Karen McDougal. Entrambe le donne sostengono di aver avuto una relazione sessuale con il tycoon, le cui indiscrezioni sarebbero stare messe a tacere con denaro. I numeri sono quelli del Center for American Political Studies (CAPS) e dell'istituto statistico Harris Poll della prestigiosa universita' di Harvard. Secondo questo studio il sostegno femminile a Trump crolla dal 41% al 35, mentre tra gli uomini tocca il 53% con un incremento di 3 punti. Il rilevamento e' stato fatto subito dopo la famigerata intervista alla trasmissione "60 Minutes" di Stephanie Clifford, alias Stormy Daniels. Come riporta The Hill, il condirettore del CAPS/Harris Poll di Harvard Mark Penn spiega che il gap di genere sarebbe inequivocabilmente dovuto all'"effetto Stormy". "Mentre complessivamente l'indice di gradimento del presidente e' stabile, il supporto aumenta tra gli uomini e diminuisce tra le donne". Secondo le accuse, Trump avrebbe avuto una relazione con la pornostar nel 2006. Nel 2016, poco prima delle elezioni, l'avvocato Michael Cohen aveva pagato il silenzio di Daniels con 130mila dollari. La coniglietta Karen McDougal, invece, aveva venduto per 150mila dollari ad un giornale amico di Trump la storia (mai pubblicata) della sua relazione, avvenuta nello stesso periodo. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it