Siria: Damasco, raid Usa su Deir Ezzor "crimine di guerra"

Siria: Damasco, raid Usa su Deir Ezzor "crimine di guerra"

Damasco ha criticato duramente i raid aerei della coalizione a guida Usa contro le forze pro-siriane nell'est del Paese, definendoli un "crimine di guerra". In una lettera indirizzata al segretariato generale dell'Onu, il ministero degli Esteri siriano ha sottolineato che gli attacchi "rappresentano un crimine di guerra e un contro l'umanità", accusando gli Usa di usare "la scusa della lotta al terrorismo per stabilire basi illegittime in territorio siriano". Da qui, la richiesta di Damasco di "smantellare questa coalizione illegittima". Washington aveva spiegato di aver ordinato i raid contro i miliziani filo-governativi per difendere i propri alleati sul terreno nella provincia orientale di Deir Ezzor. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it