Papa: inermi uccisi in Terra Santa, prevalga dialogo

Papa: inermi uccisi in Terra Santa, prevalga dialogo

“Frutti di riconciliazione invochiamo per la Terra Santa, anche in questi giorni ferita da conflitti aperti che non risparmiano gli inermi, per lo Yemen e per tutto il Medio Oriente, affinché il dialogo e il rispetto reciproco prevalgano sulle divisioni e sulla violenza”. Lo ha detto Papa Francesco nel suo messaggio di Pasqua, letto dalla Loggia della Basilica Vaticana al termine della messa celebrata in piazza San Pietro. “Possano i nostri fratelli in Cristo, che non di rado subiscono soprusi e persecuzioni, essere testimoni - ha auspicato Francesco - luminosi del Risorto e della vittoria del bene sul male”. Il Papa ha rinnovato anche il suo appello per la Siria:  “Si ponga termine immediatamente allo sterminio in corso. Oggi domandiamo frutti di pace per il mondo intero, a cominciare dall’amata e martoriata Siria, la cui popolazione è stremata da una guerra che non vede fine”. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it